Prestito 80000 euro – Le alternative al mutuo

E’ possibile richiedere un prestito da 80000 euro?

Richiedere una cifra ingente come 80.000 euro non è cosa comune, soprattutto se restiamo nell’ambito della categoria dei prestiti personali, strumento finanziario solitamente utilizzato per importi più piccoli. Recentemente sono state introdotte però delle modifiche che alzano i massimali consentiti, prima fissati a 30.000 € circa per il credito al consumo, quello dei prestiti finalizzati all’acquisto di un bene o di un servizio attraverso dei rivenditori, e a 75.000 € per i più generici prestiti personali di solito non finalizzati.

(Vedi anche i Prestiti del Banco di Napoli)
Oggi è infatti possibile superare tali limiti ed anche il periodo di durata massima del contratto è stato portata da 120 mesi ad un massimo di 180 mesi, per dare tempo di ammortizzare le cifre ingenti di cui stiamo parlando.

Tecnicamente, dunque, quando si parla di un prestito di 80.000 euro stiamo parlando non di un mutuo, che prevede un’ipoteca, ma di un vero e proprio finanziamento personale non finalizzato o finalizzato come nel caso di un prestito per ristrutturazioni o per l’installazione di pannelli fotovoltaici, ecc). Articolo correlato: Differenza fra mutuo e prestito

Requisiti

Ciò detto, va anche aggiunto che non è per niente semplice vedersi concedere un prestito 80.000 euro in tempi brevi perché sempre di una somma importante si tratta.
I due requisiti fondamentali infatti per poterlo ottenere sono una perfetta integrità creditizia ed un reddito significativo che possa coprire la rata che sarà obbligatoriamente alta.

I controlli presso le varie centrali di rischio saranno dunque accurati ed approfonditi e non saranno perdonate eventuali macchie nella carriera creditizia del richiedente; anche il reddito dovrà essere non solo dimostrabile e comprovato da opportuna certificazione, busta paga, pensione o dichiarazione dei redditi in caso di lavoratore autonomo, ma anche tale da poter garantire all’istituto erogante il rientro del dovuto per tutta la durata del finanziamento.
Spesso, inoltre, anche in presenza dei due requisiti di cui sù vengono chieste altre garanzie: un’assicurazione sulla vita dell’intestatario che copra il capitale prestato è pressoché d’obbligo e, a volte, anche un’ipoteca su un immobile di proprietà, caratteristica quest’ultima che rende, come dicevamo all’inizio, un prestito 80.000 euro molto simile ad un mutuo.

Come richiedere il prestito

Le modalità ed i canali per la richiesta di questo tipo di prestito sono gli stessi che vengono utilizzati per la richiesta degli altri finanziamenti, ovvero:

  • l’inoltro online della richiesta di preventivo sui siti delle Web Bank, quelle che operano su internet, le quali solitamente propongono tassi più agevolati e, più in generale, condizioni di contratto più concorrenziali;
  • la richiesta recandosi personalmente nella propria banca di fiducia per poter sfruttare l’eventuale conoscenza pregressa che magari ha permesso di creare un rapporto di stima tra cliente ed istituto di credito, elemento che potrebbe rivelarsi utile vista la difficoltà che l’erogazione del prestito 80.000 euro comporta.

Per ottenere ingenti somme è sempre possibile fare ricorso alla cessione del quinto (o ai prestiti pluriennali Inpdap per chi può accedervi).

Guida importo prestiti
Prestito 500 euro
Prestito 1000 euro
Prestito 2000 euro
Prestito 3000 euro
Prestito 4000 euro
Prestito 5000 euro
Prestito 6000 euro
Prestito 7000 euro
Prestito 8000 euro
Prestito 10000 euro
Prestito 15000 euro
Prestito 20000 euro
Prestito 30000 euro
Prestito 40000 euro
Prestito 50000 euro
Prestito 60000 euro
Prestito 70000 euro
Prestito 80000 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *