Prestito 70000 euro – Le garanzie richieste dalla banca

Garanzie, requisiti e migliori alternative 2022 per un prestito da 70000 euro

Sebbene l’UE abbia fornito precise indicazioni volte ad aumentare i massimali dei prestiti personali per adeguarli alle attuali reali esigenze dei consumatori, gli Istituti di credito e le società finanziarie che concedono con facilità un prestito da 70.000 euro non sono molti.

La maggior parte delle finanziarie, infatti, eroga finanziamenti personali fino ad un massimo di 30.000€ (come ad esempio Compass) e solo le grandi banche si sono spinte ad estendere la cifra fino a 70.000 € od oltre (ad esempio Unicredit e Intesa Sanpaolo). Ci sono poi situazioni particolari come con Agos che direttamente arriva fino a 30 mila euro, ma tramite la banca Credit Agricole (ex Cariparma) può arrivare fino a 75000 euro.

Va detto, del resto, che si tratta di prestiti non sempre sostenibili in quanto prevedono rate di rimborso molto ingenti, difficilmente inferiori a 800/900 € al mese, visto che la durata massima concessa è di 120 mesi. Si tratta di importi impegnativi, che possono essere sostenuti solo da una determinata categoria di persone, ragione che restringe molto la platea di utenti che può avere accesso ad un prestito di questo tipo.

Indice

Requisiti per ottenere un prestito da 70.000 euro

disegno di elenco con punto interrogativo

Il prestito da 70.000 euro viene concesso solo a chi ha un merito creditizio adeguato; ciò implica non solo che abbia un reddito sufficiente per poter far fronte agli importi del finanziamento, ma anche che non abbia segnalazioni come cattivo pagatore nei SIC (Sistemi Informazioni Creditizie).

Il reddito deve essere dimostrabile e continuativo in quanto per rimborsare una cifra così ingente si prevede sempre un contratto di finanziamento molto lungo. Per questo vengono privilegiati i lavoratori dipendenti (sia pubblici che privati) ed i pensionati, nonché i lavoratori autonomi, purché presentino una documentazione sufficiente a dimostrare che l’attività svolta è solida e in attivo (vedi anche Prestiti online per disoccupati).

Garanzie accessorie

A fronte di qualsiasi richiesta di prestito personale vengono effettuati da parte degli istituti eroganti tutti i controlli per verificare la solvibilità del richiedente e mai come in questo caso tali controlli sono approfonditi e severi. Una volta ottenuto il via libera sull’affidabilità creditizia del soggetto, vengono eseguiti opportuni calcoli sul reddito dichiarato, atti ad appurare che la parte destinata alla rata periodica per il finanziamento rappresenti solo una parte del totale, in modo che vengano garantiti la sopravvivenza del richiedente e dei suoi eventuali familiari.

Nel caso in cui risultasse che la cifra mensile è troppo onerosa vengono richieste ulteriori garanzie, come un’assicurazione sulla vita, un’ipoteca su un immobile di proprietà o la presenza di un garante che abbia sufficienti requisiti economici.

A chi rivolgersi

Se si posseggono tutti i suddetti requisiti si può procedere alla richiesta del prestito e due sono le strade percorribili:

  • la filiale fisica di una banca, magari della propria se si ha una posizione economicamente solida; la conoscenza diretta e la correttezza dimostrata negli anni possono essere utili come “garanzia” e dimostrazione di affidabilità;
  • le banche online, oggi sempre più presenti e più attive; la maggior facilità dell’iter procedurale e prodotti finanziari a volta più convenienti le rendono particolarmente appetibili, anche se conviene procedere solo se si è in possesso di tutti i requisiti e della documentazione necessaria, al fine di evitare un rifiuto al primo step.

Esempi

A puro titolo esplicativo, riportiamo di seguito un paio di alcune proposte di prestito da 70000 euro attualmente sul mercato offerto da banche che permettono di calcolare online l’importo della rata attraverso una rapida simulazione.

BNL

Sul sito ufficiale BNL è possibile effettuare una simulazione di prestito personale per l’importo di cui si necessita inserendo nell’apposito “Calcola Rata” durata, reddito mensile netto ed età. Nel nostro caso abbiamo inserito 70000 euro di importo, 120 mesi come durata, 2500€ di reddito e 45 anni di età. Avviata la simulazione sono emerse le seguenti condizioni:

(Fonte: sito ufficiale BNL; Data rilevazione:25/03/2022)

Si conferma quanto detto riguardo gli importi impegnativi delle rate di rimborso (857,12€), pur scegliendo la durata massima per il piano di ammortamento (120 mesi). Comoda la possibilità di approfondire le caratteristiche del finanziamento potendo cliccare in basso a sinistra su Scheda Prestito. Polizza CPI facoltativa.

BPER:

Anche BPER Banca mette a disposizione degli utenti un Calcola Rata sul suo sito ufficiale, in cui inserire solo importo e durata.

simulazione prestito bpeer

(Fonte: sito ufficiale BPEER:; Data rilevazione:25/03/2022)

Mantenendo costanti importo e durata con l’esempio BNL qui otteniamo una rata leggermente minore (840,07€). Anche con BPER è possibile approfondire cliccando su Vedi i dettagli dove sarà possibile quantificare anche spese di istruttoria, incasso rata e totale interessi.

Guida Importo Prestiti