Prestiti Banco di Napoli: agevolazioni per imprese e giovani

Finanziamenti proposti dal Banco di Napoli: non solo SuperFlash

Banco di Napoli è un istituto bancario che dal 2002 fa parte del gruppo Sanpaolo Imi (il quale successivamente, nel 2007, si è trasformato in Intesa Sanpaolo) e da sempre ha incentrato il suo “core business” nei prestiti a particolari fette della società, come le imprese ed i giovani.

Ciò non toglie che grazie all’apparteneza al gruppo Intesa, garantisce un’offerta completa anche per tutti i privati, fino all’approdo della cessione del quinto, e delle altre forme di prestito personale. Non a caso, anche per questo tipo di attività Intesa Sanpaolo Banco di Napoli è diventata la prima banca italiana per capitalizzazione. I prestiti del Banco di Napoli ai giovani ed alle imprese possiedono dei requisiti specifici: andiamo ad analizzarli.

Banca Numero verde Servizi utili Sito
Banco di Napoli
  • Informazioni prodotti e servizi: 800.303.306
  • Servizi via Internet: 800.444.222
www.bancodinapoli.it

Prestiti per giovani: tutte le caratteristiche di Superflash

I prestiti che il Banco di Napoli mette a disposizione dei giovani fanno parte dei prestiti ” Facile Superflash”. Essi sono rivolti a giovani dai 18 ai 35 anni, studenti o lavoratori residenti in Italia da almeno due anni, correntisti di Intesa Sanpaolo o di qualunque altra banca, che non possiedono ancora un lavoro fisso ma che hanno intenzione di affrontare delle spese piuttosto impegnative (come ad esempio un computer, un viaggio, un’automobile, etc.).

Al momento della stipula del prestito, comunque, il contratto di lavoro dovrà essere in corso, ed occorre aver lavorato almeno 18 mesi nei due anni precedenti. È importante specificare che occorre definire la motivazione del prestito e che non possono essere ammesse spese che esulano da scopi personali: perciò se serve un credito per acquistare un immobile o attrezzature professionali bisogna rivolgersi ad altri prodotti della banca.
Per quanto riguarda l’importo erogabile, esso può andare da un minimo di 2.000 ad un massimo di 30.000 euro, da restituire tramite R.I.D. con rate che variano da un numero di 24 a 120 (da 2 a 10 anni), più il periodo di preammortamento.

Si può anche scegliere di cambiare l’importo della rata o di posticiparla, con un buon vantaggio per chi paga. In questo prestito il TAN fisso è pari al 7,15%.

Ecco, infine, un esempio pratico di prestito promozionale per attività sportive (iscrizione in palestra od acquisto attrezzatura): per un finanziamento di 5.000 euro, rimborsabile in 60 mesi, senza alcun costo di bollo o imposte, la prima rata (comprensiva di preammortamento con interessi) sarà di 124,22 euro, mentre le successive rate ammonteranno a 97,71 euro, per un importo totale dovuto pari a 5.889 euro circa (TAN fisso al 6,45% e TAEG pari al 6,65%).

Finanziamenti ad imprese, piccole e grandi

I prestiti del Banco di Napoli Intesa Sanpaolo si distinguono anche per altri tipi di destinatari, rappresentati dalle imprese. Tutte le imprese, dalla più piccola alla più grande. Per le piccole imprese, con fatturato fino a 2,5 milioni di euro, i finanziamenti possono essere a breve, medio o lungo termine.

I finanziamenti a breve termine (Gestione Business) sono fatti per risolvere esigenze temporanee di liquidità, e presentano quindi un piano di rientro destinato ai momenti di difficoltà dell’impresa: erogano fino ad un massimo di 200.000 euro da restituire in un periodo di tempo fino a 18 mesi. I finanziamenti a medio o lungo termine (Investimenti Business e Liquidità Business) sono invece pensati rispettivamente per coprire al 100% investimenti di importo anche rilevante o per ripristinare la liquidità aziendale.

Diverso il discorso per le imprese più grandi, con fatturato fino a 350 milioni di euro. In questo caso, infatti, i finanziamenti coprono esigenze dovute all’energia (Fotovoltaico Imprese ed Energia Imprese), all’agricoltura ed ambiente (Ambiente e sicurezza, Agricoltura) o, infine, turismo e sviluppo (Turismo, Flessibilità Più). Tutte le informazioni sono su www.bancodinapoli.it alla sezione giovani o imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *