Prestiti Compass: come richiederli online in modo veloce e sicuro

Guida alla richiesta di un prestito personale Compass

I prestiti Compass rappresentano una scelta comoda e flessibile e si adattano ad ogni tipo di esigenza. Sei sono infatti i prodotti di punta per quanto riguarda i prestiti personali portati avanti dalla finanziaria del Gruppo Mediobanca (Easy, Total Flex, Cifra Tonda, Unica, Leggero, Jump) i quali presentano caratteristiche specifiche che li rendono adatti a particolari tipologie di clientela (prestiti veloci, o per consolidamento debiti, cessione del quinto, ecc).

Tra queste una accomuna tutti i tipi di prestiti Compass: la possibilità di chiederli online. Si tratta davvero di una modalità sicura. Come fare per avanzare una richiesta in maniera facile e veloce? Cerchiamo di capirlo (vedi anche Prestiti online immediati).

Durata Importo
da 24 a 84 mesi da 5.000€ a 30.000€

Strumenti di calcolo, comparazione e preventivo online per essere più veloci

Oggi che anche gli istituti bancari hanno compreso l’importanza e la necessità di dotarsi di tecnologie informatiche avanzate per metterle a disposizione dei loro clienti: anche richiedere un prestito è diventato più semplice e veloce. Oltre alla comparsa sul web di portali comparatori, infatti, che mettono a confronto in tempo reale le diverse caratteristiche dei prestiti proposti da diverse banche, sono anche queste ultime a dotarsi di strumenti di calcolo (come il tool calcola rata) e comparazione, per fornire al cliente un preventivo veloce ed, eventualmente, form per effettuare la richiesta. Questo consente sia al cliente che all’operatore in filiale, di accorciare i tempi e snellire, da una parte, l’attesa e dall’altra il carico lavorativo (vedi anche Prestiti facili).

Come richiederli: modalità e tempistiche

La prima cosa da fare, quando si intendere richiedere i prestiti Compass (ma in generale ogni tipo di prestito personale) è dunque quella di valutare alcuni parametri: importo del finanziamento, numero di rate, tassi di interesse (tenere d’occhio soprattutto il TAEG, che comprende anche il TAN), eventuali piani assicurativi affiancati e la presenza di spese accessorie (imposta di bollo, istruttoria, etc.).

Ottenute queste informazioni sul sito web di Compass, si potrà procedere con il calcolo di un preventivo, da effettuare in filiale dopo aver fissato un appuntamento. Se il preventivo ci soddisfa, allora possiamo procedere con la richiesta formale. Al fine di effettuare anche questa operazione serviranno alcuni documenti:

  • una carta di identità in corso (per i prestiti Compass è il documento essenziale, altri istituti accettano invece anche passaporto o patente di guida);
  • un codice fiscale o una tessera sanitaria;
  • ultima e valida dichiarazione dei redditi se si è un lavoratore autonomo;
  • l’ultimo cedolino della pensione nel caso dei pensionati;
  • la busta paga dell’ultimo e più recente mese di stipendio nel caso dei lavoratori dipendenti.

Non resta poi che attendere l’approvazione dell’istituto bancario, dopo la quale l’importo richiesto verrà immediatamente erogato sul proprio conto corrente. Per ulteriori informazioni si può consultare comunque il sito web di Compass, alla sezione Help/Contatti.

Finanziaria Importo Durata Contatti
Compass Fino a 30.000 euro 60 mesi

Prodotti Compass

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *