Carta Aura Findomestic: rimborso con RID o bollettini postali

Prestito revolving Findomestic: conviene carta Aura?

Il fenomeno delle carte di credito revolving (che consentono, cioè, di rimborsare a rate le spese effettuate) continua a crescere e sembra essere sempre più diffuso in Italia. Tra le carte revolving più utilizzate, quella scelta dal maggior numero di italiani è la carta Aura di Findomestic. Si tratta di una comoda carta di credito che la finanziaria del Gruppo PNB Paribas mette a disposizione di chi ha bisogno di piccole somme per acquisti quotidiani o frequenti. Ha un massimale di 2.500 euro e può essere rimborsata a piccole rate mensili con importo a scelta del titolare (purché non al di sotto del 4% del fido), oppure in un’unica soluzione nel mese successivo alla spesa. Vediamo come funziona nei particolari.

Nome Carta Costo annuo Fido Modalità di rimborso Contatti
Carta Aura 12,00 euro 1.500,00 euro Addebito diretto in conto corrente, bollettini postali
  • Blocco carta dall’Italia: numero verde 800 254 762
  • Blocco dall’estero 0039 055 32 32 242

Cosa consente di fare e i costi richiesti

La carta Aura Findomestic consente di effettuare shopping non solo in negozi convenzionati con Pos, in Italia o all’estero, ma anche online su moltissimi siti web (scegliendo il circuito Visa o Mastercard). Consente inoltre di prelevare denaro contante presso tutti gli sportelli ATM, effettuare bonifici ed emettere assegni online, oltre che di attivare il servizio Sms alert, che avvisa il titolare su quando è stata utilizzata la carta.

I suoi costi (che sono già inclusi nel calcolo del Taeg), prevedono una quota annua di 12 euro, più 1,03 euro al mese per la tenuta del conto e l’imposta di bollo di 2 euro per l’estratto conto. Per quanto riguarda le operazioni, occorre sottolineare che mentre i bonifici online sono gratuiti, quelli allo sportello costano 4,62 euro, cifra che deve essere pagata in qualità di commissione anche per ogni prelievo Atm. Esiste anche una versione Gold che ha tra i vantaggi la possibilità di gestire le rate in modo flessibile e autonomo, direttamente dall’area clienti. Per entrambe le versioni è possibile fare la richiesta online dell’anticipo contanti

Rimborso con Rid o bollettini postali ed a quali interessi

Il rimborso della carta Aura Findomestic può avvenire a rate mensili o a saldo in un’unica soluzione nel mese successivo all’acquisto effettuato. Nel primo caso la rata può essere decisa dal richiedente della carta (che può anche scegliere di aumentare o diminuire l’importo nei mesi successivi).

Il rimborso a rate mensili comporta, inoltre, l’applicazione di tassi di interesse che la soluzione a saldo non prevede. Carta Aura Findomestic può essere rimborsata in due modalità: con bollettini postali o con addebito RID (Rapporto Interbancario Diretto). Se si sceglie il rimborso attraverso bollettini postali questi ultimi arriveranno a casa già precompilati, ed i tassi da pagare ammontano ad un Tan fisso al 20,16% e ad un Taeg al 24,07%.
Leggermente più bassi, invece, i tassi di interesse da pagare per chi sceglie la modalità RID (quando cioè il titolare di un conto corrente avverte la propria banca che ci saranno delle somme prelevate da parte di uno stesso creditore e la autorizza ad accettare l’addebito), che ammontano rispettivamente al 19,20% e al 22,92%.

Facendo un esempio pratico: se sono stati richiesti 2.500 euro con modalità di rimborso tramite bollettini ed è stato scelto un importo per la rata pari a circa 100 euro, le rate saranno 33 (29 da 100 euro, 3 da 112 euro ed una da 91 euro) con importo totale dovuto pari a 3.427 euro. Nel caso della scelta del RID, con stesso importo richiesto e stesso per la rata (100 euro), anche qui le rate saranno 33 (29 da 100 euro, 3 da 112 euro ed una da 38 euro), ma l’importo finale dovuto risulterà leggermente inferiore, cioè pari a 3.374 euro.

Prodotti Findomestic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *