Carte revolving senza reddito dimostrabile: le migliori 3

Come ottenere una carta di credito rateale senza reddito dimostrabile?

Vista la particolare natura delle carte di credito revolving, ed il fatto che possono essere utilizzate sia per pagamenti nei negozi fisici e online sia per prelevare contante dagli sportelli automatici, al di là della flessibilità di utilizzo, bisogna valutare con attenzione i tassi di interesse che possono essere molto elevati.

Solitamente per ottenere una di queste carte occorre avere un reddito dimostrabile, in alcuni casi però vengono concesse o per fideiussione o previe ulteriori garanzie che cambiano da istituto a istituto. Come scegliere tra le varie proposte? Ecco le migliori 3.

Classifica 2016

Nome Carta TAN TAEG Banca o Finanziaria
Visa Altroconsumo 9,00% fino a 9,91% Banca Sella in convenzione con Altroconsumo
Carta Eureka 16,80% 18,16% Fiditalia
Cartaattiva 16,00% fino a 18,80% Agos Ducato
Carta Flexia 13,90% fino a 19,14% Unicredit

I tassi indicati in tabella sono soggetti variazioni e pertanto si consiglia di visitare il sito della Banca o Finanziaria emittente per informazioni aggiornate.

Visa Altroconsumo (Banca Sella)

La carta Visa Altroconsumo vi consente di restare sempre con la vostra banca, non c’è bisogno di aprire un nuovo conto, e vi offre un credito di massimo 800 euro al mese da rimborsare in comode rate. È una carta del circuito Visa, quindi accettata ovunque. L’unica condizione per attivarla è quella di essere soci di Altroconsumo, ma diciamo che in questo caso vale ben la pena, essendo anche una delle tipologie più facilmente concessa senza un reddito dimostrabile. Ecco un riepilogo delle condizioni economiche e dei costi.

  • Canone annuale di 12 euro;
  • Non si paga per l’invio dell’estratto conto online, mentre si paga 0,71 euro per l’invio del cartaceo;
  • Bloccare la carta costa 15,49 euro, mentre la sostituzione è gratuita;
  • Prelievo sportelli automatici dell’area non europea euro 2, appartenenti all’eurozona 2% della somma prelevata;
  • TAN 9% e TAEG da 9,52% a 9,91%.

Carta Flexia Unicredit

Questa è una carta di credito comoda e flessibile che vi darà la possibilità di scegliere la modalità di rimborso che preferite. È una delle carte revolving con i migliori tassi d’interesse, il che non significa che sono bassi, ma rispetto ad altre sono più abbordabili.

La carta può essere richiesta da chi ha un conto corrente presso l’istituto bancario Unicredit. In caso non si abbia un reddito dimostrabile si dovranno comunque fornire garanzie alternative come quelle spiegate precedentemente. Ecco i vantaggi di questa carta.

  • Per prima cosa si tratta di una carta di credito flessibile, quindi vi permette di cambiare l’importo mensile delle vostre rate nel caso scegliate la modalità rimborso rateale e non a saldo;
  • La carta è sicura, infatti dispone del servizio gratuito sms alert;
  • La quota annuale prevista è di 35 euro mensili, quindi vantaggiosa rispetto ad altre carte concorrenti
    La modalità di pagamento prevede sia la funzione a saldo che revolving, ma non solo, si può rateizzare anche il singolo acquisto o un gruppo di acquisti;
  • TAN fisso 13,90% e TAEG 14,82%;
  • Linea di credito massima 5 mila euro;
  • Validità 5 anni;

Carta Eureka di Fiditalia

In questo caso per attivare carta Eureka si dovrà avere l’avallo di un familiare od essere possessori di un bene immobile. Carta Eureka è una carta molto vantaggiosa, non tanto per il TAN e il TAEG che rientrano nella media, ma per l’azzeramento di tutti gli altri costi. Infatti se sceglierete questa carta revolving non dovrete pagare nessun canone annuo, non dovrete pagare niente per la sua attivazione né per ricevere l’estratto conto. Inoltre l’imposta di bollo è assolta da Fiditalia. Non si pagano commissioni aggiuntive se non per il prelievo presso gli sportelli ATM. Ecco le principali condizioni economiche:

  • Canone annuo euro zero;
  • Modalità di pagamento: 3%, 4%, 5% della linea di credito concessa;
  • TAN fisso 16,80% e Taeg 18,16%.

L’emissione della carta di credito è soggetta alla valutazione da parte della Banca del merito di credito del Cliente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *