Carta Flexia: conviene il prestito revolving di Unicredit?

Carta di credito revolving Unicredit: recensione Carta Flexia

E’ senza dubbio una delle novità più interessanti lanciate sul mercato negli ultimi tempi da parte del colosso bancario Unicredit: stiamo parlando della carta di credito Flexia, uno strumento, come si intuisce dal nome, flessibile e pratico, ideale per adattarsi al meglio alle caratteristiche e alle necessità di ciascun cliente.
Grazie alla natura di Flexia, i possessori possono decidere, ogni mese, la modalità migliore per rimborsare le spese effettuate fino a quel momento, scegliendo tra 3 metodologie specifiche.

Si parte con il metodo a saldo, il classico rimborso delle carte di credito tradizionali, in un’unica soluzione durante il mese successivo di utilizzo, per passare ad un’opzione ibrida, scegliendo di rateizzare alcune delle spese effettuate durante il mese precedente, o tutto a rate, la cosiddetta modalità revolving.

Ma conviene davvero rateizzare le spese attraverso l’opzione revolving di Carta Flexia? Scopriamolo insieme e vediamo come funziona.

Quota annua Affidamento TAN TAEG Validità Commissione anticipo contante Estratto conto
38,00 (azzerabile) 5.000,00 euro 13,90% 14,81% 5 anni 4 % min. 2,50€
  • Online: Gratuito
  • Cartaceo: 0.62 euro

Quali sono i costi del revolving di Flexia

Utilizzare con la massima libertà il proprio plafond della carta di credito e rimborsare gli importi spesi in modo dilazionato nel corso del tempo è già di per sé un vantaggio in termini di praticità, soprattutto per quei clienti che in alcuni periodi dell’anno possono soffrire di un calo della liquidità disponibile.

Tuttavia, per capire se l’opzione è davvero da cogliere al volo è necessario guardare i costi sottostanti al servizio. Nel caso di Flexia, ipotizzando una spesa complessiva di circa 3 mila euro, il TAN proposto è di circa il 14% lordo, con una TAEG complessivo leggermente sotto al 15%. Il dato è in linea con la media di settore, di poco maggiore, ma è giustificato dalla numerose funzionalità garantite.

Con queste percentuali, il cliente potrà ottenere il prestito creditizio di 3 mila euro, rimborsando, nel corso dei mesi, uno quota complessiva di interessi di circa 500 euro.

Conviene davvero il prestito revolving di Unicredit?

Sebbene esistano nel mercato forme di prestito più convenienti, la Carta Flexia ottiene opinioni positive, valutando anche le funzionalità e le caratteristiche proprie dello strumento. Può essere infatti considerata un valido supporto per i consumatori.

Con la carta di credito revolving di Unicredit è possibile acquistare ovunque, in Italia e nel mondo, presso milioni di esercizi aderenti al circuito MasterCard (sia per la versione standard che per quella gold) anche utilizzando la tecnologia contactless, che consente di completare un acquisto senza dover strisciare la carta nel pos. Non solo: non sono previste commissioni per i rifornimenti di carburante, così come l’estratto conto, che diventa gratuito per chi decide di riceverlo online.

Il canone annuo standard è di 38 euro, ma può essere azzerato per sempre per i titolari del conto corrente MyGenius Platinum o azzerato per il prima anno per i sottoscrittori del conto online Unicredit in versione Gold.

Rappresenta quindi un buon investimento per ottenere una linea di credito considerevole, fino a 5 mila euro, comoda da rimborsare grazie alle rate mensili della modalità revolving.

Prodotti Unicredit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *