Carta di credito Agospay: quanto costa?

Agospay: guida alle carte revolving Agos

Agos nella sua proposta 2021 ha scelto come carta ‘istituzionale’ la gamma AgosPay che nelle sue varie versioni (come la Zero, la Easy e la Plus) ha sostituito quasi del tutto la nota Cartaattiva che è rimasta legata a partner e accordi dedicati. Ricordiamo che anche la versione Cartaattiva Oro non esiste più sostituita per l’appunto dalla AgosPay Gold.

agospay carta visa

Le varie versioni AgosPay sono tutte carte revolving con la possibilità di poter decidere di volta in volta, oppure mensilmente, quali spese rimborsare a rate e quali a saldo (N.B. Ci possono essere delle limitazioni a seconda del tipo di utilizzo che viene fatto). Il tutto con una discreta libertà di gestione grazie all’uso dell’app, oppure all’accesso nell’area personale via web (dove si deve entrare con il login personale).

Indice

A saldo oppure revolving: quasi del tutto liberi di decidere

Come accennato queste carte permettono (quasi sempre) entro la fine del mese di comunicare ad Agos la propria volontà se effettuare il rimborso delle spese a rate o a saldo. Ovviamente nel rimborso rateale vanno considerati anche i costi come ‘interessi’, mentre questi non sono applicati in quella a saldo.

Tuttavia se si usa la carta per gli acquisti presso alcuni esercizi convenzionati, oppure nel caso del bonifico sul conto come una sorta di anticipo contante, il rimborso avviene in automatico a rate. Inoltre nel caso di esercizi convenzionati e voucher le condizioni sono quelle previste dagli appositi accordi e non quelle di base previste dai vari fogli informativi.

Come altra limitazione c’è poi quella sull’importo della rata, in quanto questa deve essere calcolata almeno in misura pari al 3% dell’importo da rateizzare.

La versione ‘Easy’

Carta Agospay Easy rispecchia tutte le caratteristiche principali delle AgosPay. Come funzioni, oltre a permettere la scelta tra il rimborso a rate o a saldo sulle spese effettuate con la carta, permette anche di fare prelievi (sia in Italia che all’estero), acquisti e pagamenti on line. Se si ha la necessità di ottenere liquidità sul conto si può usare la funzione buono di prelievo, che permette di girare una parte del plafond disponibile della carta direttamente sul conto. Ovviamente ogni funzione è condizionata dal plafond disponibile sulla carta stessa.

Sicurezza e promozioni

Come anche le altre AgosPay, funzionando sul circuito Visa, anche la Easy sfrutta gli standard di sicurezza previsti dal circuito stesso, come il 3D secure code per gli acquisti on line, e il servizio di notifica per acquisti di importo pari o superiore a 45 euro (si tratta di un’opzione facoltativa che quindi va attivata fornendo il numero di cellulare).

Detto questo Agos per rafforzare la sicurezza in più offre Netsafe che permette di definire (limitandolo) l’importo o il numero massimo degli acquisti che può essere effettuato online. Si può anche decidere di escludere del tutto l’uso della carta sul web o nelle app.

Per quanto riguarda le promozioni c’è il bonus di benvenuto che prevede il riaccredito di 30 euro se la carta viene usata per un totale di acquisti (no prelievi e no buono prelievo sul conto) di 150 euro come minimo entro 30 giorni da quello in cui è stata fatta l’attivazione.

Come vedremo alla fine, dato che si tratta di una procedura comune a tutte le versioni AgosPay, aa richiesta della card va fatta online. l plafond previsto è di 1500 euro.

logo agos

Costi

La sezione dedicata ai costi è semplice da leggere perché non si applica il canone annuale o mensile di gestione della carta, anche se è previsto un contributo di gestione pratica di 1,25 euro al mese. Come altri costi sono da considerare:

  • l’imposta di bollo annuale (2 euro per saldi superiori a 77,47 euro);
  • 4% commissione per anticipo contante (applicata sull’importo prelevato senza un minimo o un massimo di commissione).

Non ci sono costi per il rifornimento di carburante.

(Fonte: sito ufficiale Agos – Data: 10 febbraio 2021)

La versione ‘Plus’

Rispetto alla Easy, con la AgosPay Plus non si hanno variazioni sul plafond massimo, e nemmeno sui costi di base o sull’utilizzo. Quello che cambia, almeno fino al 14 novembre 2021, è la possibilità di poter godere della copertura assicurativa “Programma Acquisti sicuri” offerta dalla Compagnia Chubb European Group SE. Più precisamente coloro che sono diventati titolari di una versione Plus tra il 15 novembre 2017 e il 14 luglio 2020 possono beneficiare della copertura in modo gratuito. Questa prevede, secondo quanto riportato sul sito ufficiale Agos, i seguenti vantaggi:

  • Protezione Acquisti: entro 90 giorni dalla data di acquisto effettuato con la carta (con polizza attiva) si ottiene un indennizzo nel caso di furto, rapina, scippo danneggiamento (non doloso) e perdita. Il rimborso è pari al prezzo del bene/i, entro il massimale di 2.600 euro;
  • Protezione prelievi: entro 60 minuti dal prelievo, in caso di scippo o rapina, l’importo viene restituito fino al max di 250 euro. (Per maggiori info foglio informativo)

Anche con la AgosPay Plus il plafond è di 1500 euro e c’è un bonus di benvenuto di 30 euro. Stesso discorso anche per i costi che sono i medesimi previsti per la car Easy.

(Fonte: sito ufficiale Agos – Data: 10 febbraio 2021)

La differenza della ‘Gold’

La Agospay Gold, alla pari della maggior parte delle carte Oro, prevede coperture assicurative comprese nella carta. Come si può arguire dal sito ufficiale il referente della componente assicurativa cambia a seconda che si scelga il circuito Mastercard o Visa visto che solo per questa carta sembra essere possibile procedere ad una doppia scelta legata al circuito.

Detto questo e procedendo ad esaminare i fogli informativi a cambiare sono i massimali e non il tipo di ‘copertura’ che si riferisce sia per la card Mastercard che per quella Visa ai seguenti punti:

  • spese mediche di emergenza, in caso di infortuni in viaggio e ricoveri ospedalieri all’estero
  • tutela per la perdita o per la ritardata consegna del bagaglio
  • tutela nel caso di ritardi nella partenza (per i pasti e alloggi necessari).

(Per maggiori info foglio informativo – AEG per Visa a con AEG; foglio informativo – Axa per Mastercard)

Non cambia la componente dei costi rispetto alle altre versioni, ma il plafond sale a 5 mila euro a fronte di tassi d’interesse maggiori nel caso di utilizzo della linea revolving.

(Fonte: sito ufficiale Agos – Data: 10 febbraio 2021)

Modalità di richiesta e requisiti

Come già accennato poc’anzi la richiesta può essere fatta online, cliccando sulla funzione Richiedi Ora presente nella pagina di Agos relativa alla tipologia che si vuole chiedere. Si deve poi seguire una semplice procedura guidata, tenendo a portata di mano:

  • un documento di identità;
  • il codice fiscale;
  • l’iban del conto dove addebitare le rate o gli estratti conto a saldo;
  • documento reddituale.

Per effettuare la richiesta si deve essere almeno maggiorenne e residente in Italia.

Prodotti Agos