Guida ai finanziamenti Hyundai: le 3 alternative 2021

Finanziamenti Hyundai: I-plus, Doppio Zero e Standard

Per agevolare le vendite del proprio parco auto, i concessionari offrono numerose soluzioni dedicate alla richiesta di finanziamenti ed in generale alla dilazione del pagamento. Nel particolare i prestiti auto possono essere proposti da finanziarie o banche convenzionate oppure direttamente dalle banche collegate ai gruppi delle case automobilistiche.

logo hyundai con slogan inglese

Nel caso dei finanziamenti Hyundai, almeno per quanto riguarda l’Italia, ci troviamo di fronte alla prima soluzione, ovvero quella di finanziamenti proposti a condizioni dedicate ma tramite finanziarie e banche.

Tipologie di ‘accordi’

Prima di entrare nel particolare dell’offerta ‘finanziamenti’ della casa coreana nella nostra penisola è essenziale evidenziare come sia ovviamente sempre possibile procedere all’acquisto dell’auto con un prestito richiesto in modo autonomo rispetto al concessionario. In tal caso sarà sufficiente richiedere l’importo necessario a una banca o finanziaria a propria scelta (da Findomestic a Agos, oppure alla propria banca, ecc) e seguire la procedura per avviare la richiesta ufficiale, attendendo l’erogazione dell’importo. Quindi basterà effettuare il pagamento (generalmente tramite un bonifico).

Se invece ci si vuole rivolgere direttamente al concessionario, che poi si occuperà anche di raccogliere i documenti richiesti, allora nel caso dei finanziamenti Hyundai la banca convenzionata (oggi marzo 2021) è la Santander.

A riguardo non è logicamente possibile fare un discorso esaustivo sui tassi e la relativa convenienza visto che le condizioni possono variare notevolmente in funzione del momento in cui si fa la richiesta ufficiale di finanziamento, con delle differenze anche a seconda di eventuali promozioni, del tipo di ‘prestito o pacchetto scelto’, auto scelta, acquisto nuovo oppure finanziamento per usato, ecc.

Quello che rimane come una costante presso i concessionari Hyundai, è che in caso di richiesta di prestito diretta a loro, l’esito dipenderà dalla valutazione fatta e conclusa direttamente dalla Banca Santander.

Quali finanziamenti?

Veniamo ora ad analizzare la proposta di finanziamenti della casa coreana in Italia ricordando innanzitutto come uno dei problemi dei prestiti auto, sia spesso rappresentato dalla mancanza di adattabilità alle diverse esigenze. Per questa ragione all’interno delle principali case automobilistiche sono nate differenti tipologie di prestito, che nel caso dei ‘finanziamenti’ Hyundai sono rappresentati da:

  • il prestito Standard;
  • il prestito i-Plus Gold;
  • il prestito Doppio Zero.

Il prestito standard è il finanziamento classico che prevede un anticipo (modulabile) e un piano di ammortamento entro la durata minima e massima prevista. Si diventa subito proprietari del veicolo.

disegno auto con scritta hyundai i plus

Il prestito i-Plus è una soluzione intermedia tra il classico e il leasing: si può personalizzare con anticipo, durata e prezzo di riscatto, e in più alla scadenza si decide se diventare proprietari, restituire il mezzo o cambiarlo.

Il Doppio Zero è il finanziamento a tasso zero, che però prevede alcune restrizioni che andiamo poi a vedere più nel dettaglio, quindi non si adatta comunque a tutta la flotta in vendita.

A prescindere dal finanziamento scelto può risultare interessante la possibilità di poter finanziare anche la sottoscrizione di alcuni pacchetti assicurativi e di manutenzione che rimangono comunque facoltativi. Si può scegliere, a titolo di esempio:

  • l’assicurazione Auto con ‘valore’ a nuovo per 24 mesi,
  • il Credito Protetto
  • la Manutenzione Programmata Hyundai.

(Esempio foglio informativo Zurich per assicurazione)

Guida alla scelta

Passiamo ora ad analizzare nel particolare le tre alternative evidenziando le caratteristiche peculiari, come detto, a prescindere dalle condizioni economiche del momento.

Prestito Standard

Abbiamo già evidenziato come questo rappresenti il classico prestito auto. Il numero delle rate e l’importo finanziato (condizionato dall’anticipo che si vorrà versare) determina l’importo da pagare al mese, restando fisso per tutta la durata. A determinare le rate incidono comunque anche altri fattori quali:

  • il tasso applicato al momento dell’acquisto;
  • l’anticipo versato;
  • l’aggiunta di servizi accessori e pacchetto assicurativo;
  • il numero delle rate (il massimo è di 84 rate in totale).

Prestito i-Plus

Si tratta di una soluzione intermedia tra il leasing e il prestito classico, offrendo la libertà in un secondo momento se diventare proprietari, sostituire o restituire il veicolo. Come caratteristiche principali troviamo:

  • importo anticipo flessibile;
  • valore futuro garantito;
  • durata tra 25 mesi e 37 mesi come minimo, fino a max 49 mesi;
  • prezzo di riscatto pre determinato (che dipende da anticipo l’importo finanziato e durata a seconda del valore futuro garantito).

N.B. Il valore futuro garantito viene deciso in funzione del prezzo di vendita (anticipo versato e durata del finanziamento) e dal chilometraggio compreso (che va scelto tra une delle tre taglie quali Urban, Country e Traveller).

immagine auto hyundai con scritta tasso 0%

Se si vuole pagare il prezzo di riscatto finale lo si potrà finanziare oppure versare in una sola soluzione. Se si passerà ad altro veicolo si sconta il prezzo garantito da quello di acquisto del nuovo mezzo. In caso di restituzione non si dovrà pagare più nulla.

Come soluzioni assicurative si può optare anche per la garanzia assicurativa “Soluzione Hyundai” con opzione Valore a Nuovo (che a sua volta può comprendere il Furto e Incendio totale o parziale, Atti Vandalici, Eventi naturali, Cristalli e Kasko Collisione).

Attenzione: I-Plus può non essere disponibile per tutti i modelli!

Doppio Zero

Doppio zero è una soluzione ancor più specifica del finanziamento I-Plus del quale riprende in primis il criterio del Valore Futuro garantito (potendo decidere cosa fare se diventare proprietari, restituire o cambiare il veicolo) e quindi la determinazione di un prezzo di riscatto. Come caratteristiche principali di questa proposta, che è legata e disponibile solo ad alcuni modelli selezionati (variano periodicamente), troviamo:

  • tasso zero e rata zero per i primi 25 mesi;
  • anticipo fisso, determinato a seconda del modello scelto;
  • alla scadenza dei 25 mesi si decide se e come pagare il prezzo di riscatto.