Soglia tassi di usura: 5 consigli utili

Quando può essere definito usuraio il tasso di un prestito?

Ogni qualvolta si ha la necessità di dover richiedere un mutuo o un prestito la paura più grande è legata ai tassi di interesse ed a quanto si trasformerà il capitale inizialmente richiesto (vedi anche Ho bisogno di soldi).
Ci sono delle banche e degli istituti di credito che hanno approfittato della situazione per incrementare notevolmente i tassi, anche al limite della soglia di usura.

I limiti dei tassi di interesse stabiliti trimestralmente dalla legge

Per evitare che i tassi di interesse diventino troppo elevati e quindi insostenibili per i cittadini vengono stabiliti dei limiti in modo che non sforino nel campo dell’usura.
Ogni trimestre la Banca d’Italia calcola i tassi effettivi globali medi praticati a livello finanziario a seconda della categoria di prestito/mutuo. Aumentando questi valori del 25% ed aggiungendo ulteriori 4 punti percentuali si raggiunge il tasso di usura per quella tipologia. Il delta tra tasso effettivo globale medio e tasso di usura non può in ogni caso superare gli 8 punti percentuali.

Per il trimestre attuale (dal 1 Ottobre al 31 Dicembre 2015) i tassi limite sono riassunti in questa tabella:

Tipologia di prestito Soglie importo Tassi medi (TEMG) Tassi soglia
Crediti personali 10,80% 17,50%
Cessione del quinto
  • < 5000 euro
  • > 5000 euro
  • 11,96%
  • 11,06%
  • 18,90%
  • 17,80%
  • < 5000 euro
  • > 5000 euro
  • 6,50%
  • 6,53%
  • 12,10%
  • 12,10%
Credito acquisto rateale
  • < 25000 euro
  • > 25000 euro
  • 12,33%
  • 9,55%
  • 19,40%
  • 15,50%
Credito revolving
  • < 5000 euro
  • > 5000 euro
  • 16,61%
  • 13,41%
  • 24,60%
  • 20,70%
Altri finanziamenti 10,50% 17,10%

Alcuni consigli utili

Prima di tutto fate bene attenzione e leggete nel dettaglio il contratto dei vostri prestiti o mutui per verificare che sia a norma di legge.
Considerando che, spesso e volentieri, i contratti di questo tipo non sono di facile comprensione è raccomandabile che vi facciate aiutare da un’associazione per la tutela dei consumatori, in modo che vi spieghino nel dettaglio le voci che non sono chiare (vedi anche Guida al microcredito).

Se effettivamente risulta un livello d’interesse sopra i limiti, avete due strade. La prima è quella di far fare una perizia a delle aziende/società che offrono questo tipo di servizio. State bene attenti ad affidarvi a queste società, in quanto lavorando su grandi numeri e guadagnando sui tempi tendono a lucrare facendo andare per le lunghe le trafile burocratiche.
Personalmente ritengo che la seconda via, ovvero rivolgersi a professionisti, sia quella più efficace.

Sappiate che se in sede legale verrà riconosciuto l’utilizzo da parte della banca di tassi d’usura, avrete un abbassamento degli interessi (il prestito quindi non potrà considerarsi nullo). A questo si deve poi aggiungere l’importo da corrispondere per arrecato danno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *