Surroga prestito – Le soluzioni per cambiare banca subito

Come ottenere una surroga prestito senza problemi

Possono essere molteplici le motivazioni che spingono a voler cambiare banca, da quelle più tecniche e funzionali, quali prodotti finanziari migliori offerti dalla concorrenza, a quelle personali. In questi casi se trasferire un conto corrente da un istituto di credito ad un altro è operazione semplice, trasferire mutui o prestiti appoggiati al vecchio conto si fa più complicato perché non è così automatico che la nuova banca abbia intenzione di accollarsi il rischio che ciò comporta.

Esiste però la surroga o surrogazione, uno strumento che consente tale operazione e che viene offerto da tutti gli istituti bancari; c’è da dire però che tale strumento può essere usato per “traslocare” i mutui, ovvero quei finanziamenti che hanno una garanzia reale rappresentata dall’ipoteca su un immobile. La surroga per il prestito tecnicamente non esiste, proprio perché il prestito personale non offre garanzie veramente solide e dunque le banche non sempre sono disponibili a farsene carico: esistono tuttavia dei prodotti particolari (come ad esempio il consolidamento debiti) che consentono di svolgere proprio questa funzione.

Vediamo allora quali sono le possibilità concrete per traslocare tutti i prestiti personali, ipotecari o chirografari che siano.

Cos’è la surroga

La surroga è un particolare tipo di contratto che consente di trasferire il mutuo da un istituto di credito ad un altro mantenendo la stessa ipoteca già accesa sull’immobile oggetto del mutuo e senza dover sostenere costi aggiuntivi. Di seguito le caratteristiche principali:

  • la surroga viene definito “mutuo di scopo” e può essere sottoscritto solo per l’importo di capitale residuo;
  • tassi e condizioni possono invece essere rinegoziati;
  • si possono surrogare sia i mutui concessi dalle banche che quelli erogati dall’Inpdap.

Come si surroga un prestito?

Abbiamo già detto che la surroga per un prestito personale non è concessa. Come fare allora per trasferire un prestito ad un altro istituto di credito o ad un’altra finanziaria?
Esiste una forma di finanziamento personale che ben si adatta all’esigenza di chiudere i precedenti rapporti debitori: si tratta del Consolidamento Debiti.

Come funziona e quali sono le caratteristiche del Consolidamento Debiti?

Fondamentalmente il Consolidamento è una soluzione finanziaria che permette di raggruppare più prestiti in un unico finanziamento grazie al quale si possono saldare le esposizioni presenti e, nel caso di bisogno, ottenere anche della liquidità aggiuntiva.

Il Consolidamento Debiti è proposto da tutte le maggiori banche e finanziarie, come Findomestic, Santander e Agos, per citare solo due nomi, ma esistono anche prestiti specifici convenzionati con l’Inpdap che offrono tassi e condizioni particolarmente convenienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *