Prestiti Cnpr – I requisiti per ottenere tassi agevolati

Prestiti Cnpr – Come ottenere il prestito d’onore

La Cnpr (cassa nazionale per la Previdenza ed Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti Commerciali) è un ente di previdenza non facoltativa ma obbligatoria, che si occupa principalmente del pagamento della pensione maturata dai suoi aventi diritto (da bilancio questa sfera impegna quasi l’80% delle risorse complessive). Nel tempo ha ampliato i propri servizi, occupando aree legate anche all’erogazione di finanziamenti (che arriva a toccare direttamente circa il 2% delle risorse del Cnpr).

Questi vengono erogati in modo diretto, soprattutto sotto forma di sussidi e contributi integrativi delle retribuzioni, e con la forma più vicina a quelli agevolati come nel caso del prestito d’onore under 38 anni. Se si desidera ottenere dei prestiti personali con tassi più bassi rispetto alla media del mercato dei finanziamenti o dei mutui, allora ci si può avvicinare a quelli che sono frutto di convenzioni con banche private. Tra le più attive troviamo soprattutto la Banca Popolare di Sondrio.

Condizioni e requisiti per le richieste di mutuo e di prestito

Le convenzioni attive per la richiesta di mutui di acquisto, ristrutturazione e costruzione (generalmente con la formula del S.A.L.) sono principalmente con la Banca Popolare di Sondrio, e a seguire troviamo la Mps. In particolare troviamo le seguenti caratteristiche.

Approfondimento: Confronta prestiti online.

Banca Popolare di Sondrio

Mutuo

L’importo massimo che viene concesso è di 350 mila euro. Vale comunque un altro limite che è dato dalla percentuale del 70% del prezzo di acquisto o costo di costruzione. L’ipoteca non deve essere necessariamente di primo grado, ma può essere anche di grado successivo. Inoltre le finalità prevedono la possibilità di richiesta del mutuo anche per acquistare uno studio. La durata può essere scelta tra 5, 10 15 oppure 20 anni. Lo spread è dell’1,1% per le percentuali finanziate tra il 50 e il 70%, mentre al di sotto del 50% lo spread si ferma allo 0,9% per il variabile puro. Per il tasso variabile indicizzato al tasso Bce si ha uno spread maggiore di circa 0,25% su quello indicizzato all’euribor a 6 mesi. Il tasso fisso parte da un punto percentuale di spread fino ad un massimo di 1,35%.

Le spese comuni per tutti i mutui sono: quelle di istruttoria pari a 150 euro; le spese di incasso rata fissate a 3,5 euro cad. Inoltre c’è da considerare il costo della perizia che è pari a 200 euro più Iva in caso di acquisto o ristrutturazione, mentre per la costruzione con Sal, il costo è di 85 euro più Iva per ciascun intervento del perito. Non è prevista alcuna penale di estinzione anticipata se la richiesta del mutuo è fatta da persone fisiche, altrimenti sarà pari all’1% dell’importo da restituire. La domanda di mutuo deve essere fatta on line, con l’uso dell’apposito modulo presente nella sezione dell’area personale del richiedente.

Prestiti

Anche per la richiesta dei prestiti personali bisogna usare il canale on line per poter avviare la pratica. In questo caso poi tutta la procedura proseguirà sempre a distanza, con l’invio della documentazione da firmare e inoltrare direttamente a domicilio o presso l’indirizzo dato in fase di avvio. Per poter ottenere le condizioni agevolate, applicate su un importo compreso tra 5 mila e 25 mila euro, bisogna possedere degli specifici requisiti che sono:

  • aver raggiunto almeno 2 anni di iscrizione e contribuzione a Cnpr;
  • aver fatto una dichiarazione dei redditi per lo stesso periodo minimo;
  • avere accesso all’area personale dell’apposita sezione per inoltrare la richiesta.

La durata di questi prestiti dovrà essere compresa tra i 2 e i 5 anni, mentre il rimborso non avviene con cadenza mensile ma trimestrale (le scadenze sono fissate al 31 gennaio,al 30 aprile, al 31 luglio e al 31 ottobre di ogni anno).

Come spese accessorie sono previste:

  • spese di incasso rid di 4 euro;
  • spese di istruttoria (30 euro per importi fino a 15 mila euro, 50 euro per quelli superiori).

Maggiori informazioni possono essere ottenute dal numero verde 800 478 960 oppure inviando una e-mail a ragionieri.finanziamenti@popso.it.

Monte dei Paschi di Siena

Mutui

La Mps arriva fino a 30 anni di durata per la concessione dei mutui agli iscritti Cnpr. Tuttavia come finalità sono accettate solo quelle relative all’acquisto, ristrutturazione o surroga di un’unità abitativa destinata ad abitazione principale. Tra i limiti è previsto anche la consistenza del plafond dedicato alla concessione dei mutui fino al suo esaurimento.

Prestiti

Mps fa una distinzione tra i prestiti personali e finanziamenti professionali. Per i primi la somma massima che può essere concessa arriva a 60 mila euro, da restituire entro 120 rate al massimo. Mentre per quelli di natura professionale il tempo di rimborso si dimezza mentre l’importo massimo sale a 75 mila euro.

Per accedere alle agevolazioni bisogna andare a una delle filiali Mps dimostrando il proprio status di iscritto al Cnpr.

I finanziamenti Cnpr “diretti”

I prestiti ed i mutui erogati in virtù di una convenzione hanno natura indiretta. La Cnpr tuttavia eroga anche delle forme di “aiuto” in modo diretto, dove spiccano i prestiti d’onore che però vengono concessi tramite la partecipazione ad un bando. In particolare ci sono due possibilità:

  • il bando per la concessione del prestito d’onore under 38 anni che vogliono avviare un’attività. L’importo massimo che viene concesso è di 10 mila euro, ed è necessario che venga presentato un progetto di avvio dell’attività. Non è prevista una scadenza per la richiesta del finanziamento, a patto che avvenga entro la fine del 2017. Dalla domanda la commissione Cnpr ha tempo 60 giorni per dare parere positivo o negativo;
  • caratteristiche analoghe per il bando presentato dai tirocinanti (con obbligo di uso dell’apposito modulo scaricabile direttamente dal sito).

Conclusioni

I prestiti Cnpr presentano un buon ventaglio di opzioni. Solo nel caso dei contributi (concessi al verificarsi di specifici eventi come nascita di un figlio, malattia, decesso, ecc) si può parlare di prestiti diretti agevolati. Il lungo sodalizio soprattutto con la Banca Popolare di Sondrio garantisce comunque nel tempo condizioni buone e maggiore facilità di accesso al credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *