Microcredito M5s: accesso al prestito del Movimento 5 Stelle

Finanziamento PMI: le agevolazione del microcredito M5s

Chi oggi desidera avviare una piccola o media impresa o un’attività ed ha bisogno di fondi per partire può contare anche sul microcredito messo a disposizione dal Movimento 5 Stelle. Come infatti si legge sul blog di Beppe Grillo, principale organo di informazione per tutte le notizie riguardanti il M5s, i parlamentari facenti parte di questo partito “hanno creato un fondo grazie ai tagli del loro stipendio. Che ora torna ai cittadini”. Il fondo è gestito dal ministero dello Sviluppo Economico .Vediamo allora come funziona l’accesso a questo prestito e a chi è rivolto.

Cosa finanzia e quanto si può ottenere

Il Microcredito m5s finanzia tutte le idee di impresa che sono attinenti ai settori dell’agricoltura, dell’artigianato, dei servizi, del commercio e di tutto ciò che può essere legato ad una start up (vedi anche Finanziamenti start up). Destinato anche ad imprese già esistenti, di solito finanzia fino a 25 mila euro, ma talvolta arriva anche ad erogare cifre intorno ai 35 mila, e non può protrarsi oltre i sette anni.

Caratteristica principale di questo tipo di credito è che esso copre circa l’80% degli importi finanziati e che fornisce anche assistenza e supporto all’attività imprenditoriale attraverso intermediari finanziari professionisti. Tali servizi non vengono però forniti prima della prenotazione del credito, ma si avrà comunque la possibilità di usufruire di istruzioni e consigli da parte dei consulenti del lavoro del M5s.

Come accedere al prestito e come funziona

L’accesso al prestito del Movimento 5 Stelle avviene tramite una prenotazione, da effettuare online sul sito www.fondidigaranzia.it (in Toscana, Marche e Abruzzo si può provare ad inoltrare una richiesta di ammissione esclusivamente tramite Confidi). Ovviamente prima va scelto il soggetto finanziatore a cui presentare il progetto che si ha in mente di sviluppare (vedi anche Guida al Fondo di Garanzia). Quest’ultimo dovrà essere molto dettagliato e con un piano di spesa fattibile. La prenotazione effettuata online avrà una validità di 5 giorni lavorativi, durante i quali il richiedente del prestito dovrà raggiungere l’intermediario finanziario scelto che avrà a disposizione circa due mesi (60 giorni) per portare a termine la pratica (il tasso, per cui di conseguenza il monte interessi, dipenderanno dall’accordo con l’Istituto di credito convenzionato scelto).

Per tutti i dettagli, conoscenza dei requisiti tecnici necessari a richiedere un microcredito ed altre info utili si potrà consultare il sito web www.beppegrillo.it e scaricare le schede tecniche od iscriversi alla mailing list del M5s, allo scopo di ricevere tutte le istruzioni necessarie a questo tipo di procedura. Utile, infine, consultare il sito web del microcredito del ministero dello Sviluppo Economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *