Finanziamento Unieuro: come funziona l’acquisto a rate

Comprare a rate da Unieuro: guida ai finanziamenti

Tra i tanti nomi di grande distribuzione degli elettrodomestici e dei prodotti hi-tech, anche Unieuro propone finanziamenti finalizzati (che servono, cioè, esclusivamente per comprare un determinato articolo) e periodicamente applica delle promozioni anche su queste modalità di pagamento. Scopriamo allora nei dettagli in cosa consiste il finanziamento Unieuro confrontandolo con i migliori prestiti online del momento.

Pagodil – Acquisti a rate senza finanziamento

Pagodil è il nuovo sistema di dilazione di pagamento che consente di acquistare a rate presso i negozi convenzionati, come appunto Unieuro, prodotti come ad esempio tv, smartphone, elettrodomestici o pc senza siglare alcun finanziamento. Basterà infatti presentarsi alla cassa dello store muniti di apposito bancomat e richiedere di poter accedere al servizio Pagodil. Trattandosi di una dilazione di pagamento e non di un finanziamento, alla rateizzazione del prodotto non sarà applicato alcun interesse.

Le migliori banche online che offrono gratis la carta di debito bancomat

Banca
Canone annuo carta di debito bancomat
Commissioni prelievi ATM Banca
0,00 euro
0,00 euro
0,00 euro
0,00 euro

Acquisti a rate anche con la carta dedicata

Unieuro consente a tutti coloro che vogliono acquistare dei prodotti (dal Tv all’ iPhone, dalla lavatrice al frigorifero) attraverso un finanziamento con la Finanziaria Agos Ducato (partner storico dell’azienda), soprattutto grazie alla Carta di credito revolving Cartaattiva Unieuro Financing.

Così come riportato sul sito web www.unieuro.it per scoprire quanto costa il finanziamento bisogna dividere il costo del prodotto in 10 rate e successivamente moltiplicare il risultato per 11.
Se ad esempio consideriamo l’acquisto di un iPhone7s da 128 GB al prezzo di 899 euro (importo rilevato l’8/02/2017 dal sito ufficiale) bisognerà effettuare i seguenti calcoli:

  • importo rata mensile: 899/10=89,90 euro
  • Importo totale restituito alla scadenza: 89,90×11= 988,90 euro

Il costo del prestito totale è calcolato ad un TAN del 14,50% e un TAEG del 15,50%.

Soprattutto nei periodi a ridosso delle festività Unieuro propone finanziamento a tasso agevolato e talvolta proprio a tasso zero.

La carta revolving Unieuro Financing prevede le seguenti condizioni: per un fido di 1.500 euro ed una rata di rimborso mensile media di 75 euro per 24 mesi, il Tan fisso è al 16,95%, mentre il Taeg è al 20,97%. In questo modo l’importo totale dovuto sarà pari a 1656,43 euro.

Cosa serve per chiedere un finanziamento Unieuro

Per accedere ad un finanziamento Unieuro (vedi anche Come funziona il credito al consumo) non occorrerà altro che recarsi in uno dei punti vendita, scegliere il prodotto che interessa acquistare e verificare, attraverso un addetto alle vendite, che quel prodotto sia disponibile al finanziamento. In caso affermativo e se non si possiede la carta Attiva Unieuro Financing, i documenti che bisognerà presentare saranno la carta d’identità, il codice fiscale e una busta paga (o l’ultimo cedolino della pensione o un modello unico).

A questo punto si attende qualche giorno che Agos o Banca Findomestic (o altre finanziarie a cui l’azienda si appoggia) avranno dato il loro assenso all’erogazione del finanziamento, dopodiché l’azienda riceverà l’importo stabilito ed il cliente potrà cominciare a pagare le rate di rimborso. Per maggiori informazioni e per conoscere tutte le promozioni di Unieuro in fatto di sconti o finanziamenti a tasso 0 si può consultare il sito web www.unieuro.it, compilare il form delle richieste lasciando un messaggio oppure contattare il costumer care di Unieuro S.p.A. al numero 199.115.522.

La nostra opinione

In realtà la rateizzazione del prezzo d’acquisto di Unieuro si traduce in un vero e proprio finanziamento per giunta a condizioni non troppo vantaggiose: il TAEG è infatti del 15,50%.

Altro limite del gruppo piemontese fondato da Paolo Farinetti verso la fine degli anni ’60 del Novecento è quello che i finanziamenti non sono accessibili per gli acquisti online, ma li si può attivare esclusivamente in negozio: il problema è che proprio sull’e-commerce che riscontriamo gli sconti maggiori sui prodotti!
Quindi non solo l’utente propenso all’acquisto a rate dovrà sostenere un alto costo per la dilazione, ma non potrà neanche approfittare dei migliori sconti sui prodotti, ovvero online tramite e-commerce.

Il nostro consiglio per non lasciarsi sfuggire le promozioni online è quello di provare a richiedere un preventivo di prestito alle tante banche e finanziarie che operano sul web: il preventivo è gratuito e senza impegno e in caso di accettazione i tempi di erogazioni sono rapidissimi (anche 24 ore dal momento dell’accettazione della pratica). Abbiamo selezionato i migliori 3 prestiti online del momento: consigliamo di effettuare tutti e 3 i preventivi (che ricordiamo sono completamente gratuiti e senza impegno) e valutare in base alle proprie esigenze la migliore soluzione.

La dilazione offerta dall’esercente è subordinata all’approvazione del servizio PAGODIL da parte di Cofidis S.p.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *