Consolidamento debiti Unicredit – Ecco quando richiederlo

Mutuo o prestito consolidamento debiti con Unicredit?

Avere il polso della propria esposizione debitoria può essere molto complicato. Non a caso, molto spesso può capitare che si avverta l’esigenza di estinguere i precedenti prestiti per far confluire tutto in un unico finanziamento. Questa opzione offerta dalle banche si chiama consolidamento dei debiti e consente, appunto, di estinguere precedenti prestiti contratti con banche o finanziarie al fine di far confluire tutto in un’unica rata. Il vantaggio può essere legato a una maggiore sostenibilità della rata che si andrà a sostenere complessivamente, oppure per rendere più semplice l’organizzazione delle scadenze di pagamento, che si riducono ad un solo esborso mensile.

Oggi quasi tutte le banche prevedono questa opzione, compresa Unicredit, che ha inserito il suo prodotto specializzato all’interno della categoria dei CreditExpress. Vediamo meglio, allora, come funziona il consolidamento debiti Unicredit.

Credit Express Compact di Unicredit: il modo smart per consolidare dei debiti

Si chiama Credit Express Compact la soluzione di Unicredit per estinguere i prestiti precedenti e ripagarli attraverso una sola rata. In pratica si tratta di un prestito per consolidamento debiti e liquidità che parte dai 3.000 euro ed arriva fino a 50.000 euro e può essere restituito in un periodo di tempo compreso tra i 36 ed i 120 mesi (fino a 10 anni, dunque) con tassi che si attestano intorno al 10,40% di Tan e l’11,86% di Taeg.

Si inglobano e si estinguono automaticamente, in questo modo, tutti i prestiti che il cliente aveva eventualmente contratto con altre banche, e si offre una soluzione pratica a condizioni buone, rispetto a quelle che offrono banche concorrenti, ma non eccezionali.

Cosa serve per attivare il consolidamento debiti Unicredit

Per attivare il prestito Credit Express Compact di Unicredit e dare quindi il via al consolidamento dei debiti basta recarsi presso la filiale più vicina portando con sé documenti come carta d’identità, codice fiscale e permesso di soggiorno in caso di cittadini non italiani. Serve poi una documentazione sul reddito: ultima busta paga in caso di lavoratori dipendenti, cedolino della pensione per i pensionati, modello Unico in caso di lavoratori autonomi. Per evitare di fare inutili file, è consigliato contattare il numero verde (numero verde 800.575757) o sfruttare il sistema di prenotazione on line, così da poter scegliere la filiale, e nel rispetto delle disponibilità di orari liberi, anche l’ora in cui avere l’appuntamento.

Alla documentazione personale e reddituale, va poi affiancata quella relativa a precedenti finanziamenti contratti: i vari prestiti da altre banche dimostrati tramite il conteggio di estinzione anticipata, che si intende sostituire o “consolidare”. Da ricordare, comunque, che qualora ci si trovasse a chiedere somme ulteriori o di importo molto elevato l’istituto bancario potrebbe pretendere delle garanzie crescenti (ad esempio un garante, coobbligato, ecc).

Prodotti Unicredit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *