Consel: prestiti, cessione del quinto e carte revolving

Consel: prestiti online e servizi finanziari 2.0

Oggi sempre più banche dispongono di altre società che vengono da esse controllate per ampliare l’offerta a tipologie di clienti più vaste e varie, dalle esigenze diverse. È il caso anche di Banca Sella, che con la sua Consel raggiunge una fascia di clientela giovane, avvezza all’utilizzo delle nuove tecnologie e all’era digitale del 2.0. Consel S.p.A. nasce nel 1999 come divisione della società Biella Leasing SpA, ma subito dopo passa sotto la direzione ed il coordinamento della Holding Sella (sede legale a Torino ma numerose filiali in tutta Italia, tanto nelle grandi città come Roma che in dimensioni più piccole). Vediamo allora quali sono i servizi offerti alla clientela da questa società unipersonale.

I servizi di Consel: prestiti personali e cessione del quinto a spese 0

Consel mette a disposizione dei clienti dei prestiti personali con caratteristiche che variano di mese in mese (vedi anche Prestiti cambializzati a domicilio ). Per Aprile 2016 il tasso promozionale prevede, ad esempio, un TAN a partire da 8,40% con Tan massimo all’8,44% e zero spese, sia sull’istruttoria della pratica che sui costi mensili di gestione ed invio comunicazioni. Nessuna spesa neanche per le imposte di bollo, con in più la comodità di fare tutto online. Semplicità di utilizzo anche per la cessione del quinto, che prevede un tasso fisso per tutta la durata del contratto, viene concesso in tempi brevi e non richiede tanti documenti: solo un codice fiscale, un documento d’identità, la documentazione del reddito ed una firma singola (vedi anche Come rinnovare la cessione del quinto )

Spazio al web, con richieste online e firme digitali

La Consel ha nel web il suo punto centrale per cui cerca di distinguersi dalle altre società finanziarie. Lo dimostrano servizi come @Rate in Rete 2.0, linea di credito con cui si possono pagare tutti gli acquisti online senza bisogno di richiedere un finanziamento, ma con domanda di plafond già sul web di un minimo di 2.000 euro da spendere in shopping su siti di e-commerce convenzionati. A questa filosofia si legano anche le carte di credito Consel, su circuito Visa, con il plus di Cart@ in Rete, per rateizzare gli acquisti effettuati, e la facilità di richiedere prestiti e carte di credito attraverso la firma digitale Sella Digit. Quest’ultima può essere a sua volta richiesta gratuitamente e consente di firmare qualsiasi documento in qualsiasi posto in cui ci si trovi, senza dover inviare plichi postali o doversi recare in filiale per sottoscrivere dei documenti. Per tutte le info e i contatti si può comunque consultare il sito www.e-consel.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *