Prestito Webank – E’ un finanziamento online veloce?

Opinioni prestito webank – Quali condizioni del 2018?

Il fido (o scoperto bancario), il prestito Small e quello Large, costituiscono l’offerta dei finanziamenti per esigenze di tipo personale che Webank offre ai propri clienti. La principale differenza tra le due taglie di prestito è data dagli importi minimi e massimi richiedibili ed ovviamente dai tassi applicati, mentre le condizioni accessorie ed i requisiti pressoché coincidono.

Ciò che accomuna invece tutte e tre le tipologie di “credito” a cui si potrà accedere è invece il requisito di fondo obbligatorio rappresentato dalla titolarità di un conto corrente Webank.

I prestiti personali

Se si sta cercando un vero e proprio finanziamento, che non imponga la comunicazione o la giustificazione del tipo di impiego che se ne dovrà fare, allora si dovrà optare per il prestito Small o Large (a seconda dell’importo di cui si ha bisogno). Vediamo ora le principali caratteristiche e le condizioni di entrambi.

Prestito Small

Questo prestito personale permette di ottenere dai 500 euro fino ad un massimo di 10 mila euro. Dati anche gli importi, la scelta per il rimborso dovrà ricadere all’interno dell’intervallo che va dai 6 mesi ai 60 mesi (fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018).

Non sono applicati costi accessori come le spese di istruttoria o quelle di incasso delle rate che vanno obbligatoriamente addebitate sul conto corrente Webank che rappresenta, come detto, la condizione fondamentale per poter richiedere il finanziamento.

Il tasso fisso è a fine maggio 2018 pari al 7% come Tan. Se si dispone l’accredito dello stipendio si ottiene uno sconto sul tasso (che sarà quindi pari al 6,3%). L’estinzione anticipata è gratuita. Come esempio sul sito di Webank è riportato:

(fonte: sito ufficiale Webank – data 06/03/2018)

Prestito Large

Il prestito Large è destinato a chi vuole una somma che superi i 10 mila euro fino ad un massimo di 30 mila euro. Questo aumento degli importi prevede una durata molto più estesa che può arrivare fino a 120 rate. (fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018)

Non ci sono costi accessori mentre il tasso annuale Tan pur rimanendo fisso sale all’8%. In caso di addebito dello stipendio sul conto si ottiene lo sconto del tasso (che sarà pari a 7,2%). Zero anche la commissione legata all’estinzione anticipata.

Anche in questo caso possiamo vedere un esempio dal sito di Webank, le cui condizioni saranno valide per chi ne fa richiesta entro la fine di maggio prossimo:

(fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018)

Requisiti e condizioni Large e Small

Abbiamo già accennato al fatto che bisogna avere come requisito principale la titolarità di un conto corrente con Webank con un’anzianità di almeno 6 mesi. A questo si aggiunge la necessità di aver disposto l’accredito dello stipendio da almeno 3 mesi in modo continuativo od, in alternativa, di avere una certificazione reddituale da allegare alla richiesta (busta paga, modello Unico, ecc).

Infine è previsto il limite anagrafico che impone che alla scadenza non sia stata superato il settantesimo anno di età del finanziato (fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018).

Modalità di richiesta: guida pratica

La richiesta dei prestiti Webank può essere fatta direttamente online tramite internet banking. Attenzione: si tratta di una modalità che non può essere bypassata e che si ‘sbloccherà’ solo una volta raggiunta l’anzianità dei 6 mesi.

Se ci sono i requisiti necessari il percorso da seguire, una volta loggati ed entrati nell’area personale, è il seguente:

  • conto corrente-> prestiti
    • fido
    • prestito small
    • prestito large
    • (a scelta uno dei tre)

  • richiedi online.

A questo punto si aprirà la schermata della richiesta on line da compilare. Terminata la compilazione il tutto deve essere stampato e firmato. Una copia va inviata per posta all’indirizzo messo in evidenza sul modulo stesso.

La banca risponderà, come specificato dal sito ufficiale, in “tempi brevi” (ovviamente le opinioni sulla velocità variano a seconda dell’esperienza personale) fornendo il proprio responso sull’erogazione (o meno) del finanziamento. Se la richiesta è accettata la somma domandata viene accreditata direttamente sul conto corrente Webank dal quale è stata fatta partire la richiesta e dove automaticamente ci sarà anche l’addebito delle rate.

N.b. La procedura sopra indicata permette di richiedere anche il fido che necessita come requisiti un’anzianità del conto pari almeno a sei mesi e l’accredito dello stipendio da tre.

Caratteristiche del fido

Il fido Webank può essere concesso per un importo pari al doppio dello stipendio accreditato sul conto corrente, ma entro un massimo di 5 mila euro. Le condizioni applicate, fino alla revisione di fine maggio 2018, prevedono un tasso pari al 4,5%.

(fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018)

Dalla scheda prodotto ufficiale il tasso applicato è comunque sempre pari al tasso Bce più lo spread del 4,5%. Non sono previste spese d’istruttoria e zero sono anche le commissioni legate alla disponibilità dei fondi. Qualora l’accredito dovesse essere tolto dal conto allora anche il fido verrebbe immediatamente revocato (fonte: sito ufficiale Webank – data 06/02/2018).

Contatti

Per richiedere informazioni i ‘non clienti’ possono riferirsi al numero verde Webank 800148149 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato fino alle 17. I clienti hanno invece a disposizione un altro numero gratuito e cioè l’800060070 che risponde nei giorni feriali dalle 8 fino alle 22 ed il sabato fino alle 17.

Ai numeri telefonici si aggiunge la possibilità di contattare i promotori finanziari (il cosiddetto Sales Team) tramite il form presente alla pagina preposta del sito Webank.

Prodotti Webank

Approfondisci

Prestito Bper – Personale a tasso fisso o variabile

Finanziamenti Bper – Tutti i prestiti a confronto

Le radici del Gruppo Bper risalgono al 1867 con la nascita della Banca Popolare di Modena anche se l’assunzione della denominazione Bper è avvenuta solamente nel 1992. Dal 1994 è iniziato un processo di acquisizioni e di espansioni che ha portato ad un forte ampliamento dell’organigramma societario e ad una maggiore presenza su vari territori e Regioni italiane.

Tra queste si segnala l’Abruzzo soprattutto grazie all’acquisizione della Carispaq e della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona e l’Emilia Romagna per l’acquisizione della Banca Popolare di Ravenna.

Tra i prodotti proposti dal gruppo troviamo anche una buona sezione di prestiti dove è presente anche una possibile soluzione a tasso variabile

I finanziamenti

L’offerta è concentrata soprattutto sui prestiti personali. Per i privati ci sono 4 prodotti, che vantano un “piccolo prestito” a tasso fisso e tre finanziamenti con importi che arrivano fino ad un massimo di 30 mila euro (Fonte: sito ufficiale Banca Bper – Data: 15/02/2018). A questi si aggiungono poi il Valore Casa, quello Giovani, il prestito Libri, il finanziamento Senza Barriere e la cessione del quinto. Vediamo nel dettaglio le principali caratteristiche:

Prestito Mini

Per questo finanziamento l’importo va da un minimo di 1000 fino ad un massimo di 3 mila euro. La durata dei rimborsi deve essere scelta tra 12 e 36 rate, mentre l’importo della rata minima parte da 30 euro mensili. Non sono applicate né imposta di bollo e né costi di istruttoria. Al 15-02-2018 (da sito ufficiale Bper) il Tan massimo è del 9,9% mentre il Taeg massimo è pari a 11,63%. Il tasso è solo fisso.

Esempio Prestito Mini su una somma di 3000 euro

Le condizioni proposte saranno (Fonte: sito ufficiale Banca Bper – Data: 15/02/2018):

  • durata piano di ammortamento 24 rate;
  • Taeg 11,71%;
  • Tan 9,9%;
  • interessi passivi alla scadenza: 339,55 euro;
  • rata mensile di 138,30 euro.

Approfondimento: Preventivi prestito da 3000 euro.

Prestito Leggero

L’importo sale da un minimo di 3 mila ad un massimo di 30 mila euro. Anche la durata di rimborso sale partendo da un minimo di 36 ad un massimo di 72 rate. Nei primi 12 mesi di rimborso si paga una rata più “leggera”. Il Tan va da un minimo di 7% fino a un massimo di 9,5% (rilevazione 15-02-2018 da sito Bper). Il Taeg va da 7,7% a 11,92%. Anche i questo caso il tasso di interesse può essere solo fisso.

Esempio “Prestito Leggero” calcolato su 12 mila euro

In questo caso le condizioni economiche saranno:

  • Taeg 7,96%;
  • Tan 7%;
  • durata 60 rate;
  • interessi passivi al termine del piano pari a 2.572,89 euro
  • rata mensile 118,42 euro per i primi 12 mesi e poi 272,99 euro

Finanziamento “A tasso Fisso”

Si tratta di un prestito personale flessibile, in quanto è accessoriato con delle opzioni che permettono di saltare la rata o cambiarne l’importo. La somma che si può richiedere deve essere compresa tra i 3 mila e i 30 mila euro. La durata del piano di rimborso invece va da 12 ai 120 mesi. I tassi sono determinati a seconda dell’importo e della durata scelti. Per questo il Tan può essere compreso tra il 6,5% e il 9,50% mentre il Taeg tra 7,28% e 13,12% (Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018).

Esempio Prestito Tasso Fisso su 10 mila euro.

Condizioni applicate:

  • Taeg 7,60%;
  • Tan 6,50%;
  • durata di rimborso 60 rate;
  • interessi passivi alla scadenza di 1.782,33 euro;
  • rata al mese di 195,66 euro.

(Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018)

Finanziamento A tasso variabile

L’unica possibilità di poter sfruttare, in un prestito personale, un tasso variabile si ha con questa tipologia, il cui importo dovrà essere sempre compreso tra i 3 mila e i 30 mila euro. La durata va da 12 a 120 rate e il vantaggio che si può ottenere è dettato da eventuali momenti di ribasso dei tassi di mercato (con indicizzazione all’euribor). Il tan è tra 6,5% e 9% mentre il Taeg va da 7,27% e 12,80%.

Come costi previsti accessori ci sono poi da aggiungere le spese di istruttoria e l’incasso rata (1,5 euro) e le comunicazioni periodiche 0,9 euro.

Quali alternative?

Come detto Banca Bper non offre ai propri clienti solo i 4 finanziamenti suddetti. La sezione prestiti è infatti arricchita da:

Prestito Valore Casa

Fino a 75 mila euro da rimborsare in massimo 10 anni per fare lavori sulla propria casa per renderla più ecologica ed efficiente.

Prestito Giovani

Importo compreso tra 500 e 15 mila euro da rimborsare in massimo 120 rate.

Prestito Senza Barriere

Da 1000 a 25 mila euro per aiutare le persone con disabilità ad affrontare le varie spese documentate.

Prestito libri e PC zero

Il finanziamento è rivolto ai genitori che devono affrontare spese per i propri figli. L a somma richiedibile è compresa tra i cinquecento ed i 5000 euro da restituire al massimo in 3 anni.

Cessione del quinto

Nella proposta dei prestiti è presente anche una cessione del quinto per pensionati e dipendenti a tempo indeterminato e per i pensionati. La durata massima è pari a 120 mesi e la rata rimane fissa per tutto il piano di ammortamento.

(Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018)

Approfondimenti: Cessione del quinto dipendenti privati e Prestiti per pensionati.

Come si richiedono i finanziamenti?

Bisogna recarsi presso una delle 1300 filiali presenti nelle varie Regioni. Per conoscere o ricevere informazioni si possono invece usare vari canali:

E’ possibile anche utilizzare il form di contatto sul sito che prevede la compilazione di tre schermate per arrivare a ottenere un ricontatto.

Approfondisci

Equilon – Prestiti, mutui e cessione del quinto

Equilon: quale offerta con Compass e CheBanca?

La società Equilon eroga varie tipologie di prestiti, comprese la cessione del quinto e del doppio quinto, i mutui ma anche coperture assicurative; è stata acquistata da Compass spa e data in licenza alla società Futuro spa del quale Compass è socio unico.

E’ bene tener presente che Equilon funge da intermediario e non colloca in modo diretto propri prodotti, ma si avvale della collaborazione con Compass, Chebanca e Futura spa (per le polizze assicurative funge da intermediario per la Metlife Europe D.A.C).

Quali prodotti può erogare?

Attraverso Equilon è possibile richiedere i prestiti personali con importo fino a 30 mila euro e l’erogazione sarà a cura di Compass spa. E’ comunque possibile anche richiedere la cessione del quinto, per somme superiori a 50 mila euro e in aggiunta il prestito con delega o cessione del doppio quinto. In questo caso l’erogante sarà Futura spa. (Fonte sito ufficiale Equilon – data 2/1/2017)

Sempre all’interno dei finanziamenti troviamo i mutui destinati all’acquisto o ristrutturazione di un immobile. In questo caso l’erogazione avviene tramite la collaborazione con CheBanca e per questo si può contare su una buona varietà di scelta:

  • Mutuo Tasso Fisso: la rata rimane la stessa per l’intera durata del piano di ammortamento;
  • Mutuo Tasso Variabile: l’andamento delle rate segue le variazioni del tasso di indicizzazione sul quale avviene il calcolo degli interessi;
  • Mutuo Tasso Variabile con CAP: un variabile che non può andare al di sopra del tetto massimo indicato in contratto;
  • Mutuo Tasso Risparmio: in funzione delle giacenze sul conto corrente CheBanca si possono ottenere delle riduzioni dei tassi e quindi degli interessi da rimborsare;
  • Mutuo Rata Protetta: la rata non può superare determinati livelli preimpostati nel contratto.

Come altri prodotti, non strettamente appartenenti alla sfera dei finanziamenti troviamo: il conto corrente Digital CheBanca e la polizza infortuni MetLife (Fonte sito ufficiale Equilon – data 2/1/2017).

Come si accede ai prodotti Equilon?

Per poter accedere ai prodotti Equilon bisogna passare attraverso un punto vendita o un agente della rete Equilon. Per conoscere il punto vendita o l’agente più vicino al proprio indirizzo, si può usare sia il motore di ricerca sul sito che il form di ricontatto.

Con il motore di ricerca basta inserire la città che interessa (ad esempio Roma, Latina, ecc) e, per una ricerca più ristretta, anche l’indirizzo di riferimento per calcolarne la vicinanza. Tuttavia solo l’informazione sulla città è obbligatoria.

Ad esempio con la ricerca su Roma potremmo avere un risultato come questo riguardante tutta la capitale:

E’ utile fare questo tipo di ricerca online perché permette di ottenere anche le informazioni sui prodotti che per ciascun punto vendita sono disponibili. Infatti non sempre mutui o prestiti personali saranno accessibili. Nel caso del modulo di ricontatto sarà cura dei punti vendita e/o agenti più vicini contattare il richiedente attraverso i recapiti inseriti:

In entrambi i casi non si è obbligati a procedere con i contratti, anche qualora si richiedessero dei preventivi. Ogni tipo di informazione non ha alcun tipo di obbligo o di impegno.

Tassi e costi?

Trattandosi da una società che funge da intermediario, non è previsto a monte un elenco dei costi applicati. Le condizioni applicate potranno essere conosciute solo di volta in volta, passando tramite la richiesta di un normale preventivo (o di più preventivi). Da una parte ciò è un vantaggio perché si ottiene una consulenza personalizzata, mentre dall’altra ovviamente non lascia spazio per prendere una decisione a monte senza dover procedere alla formale richiesta di un preventivo.

Ribadiamo comunque che i preventivi non nè sono impegnativi e né vincolanti, quindi si potrà sempre cercare altrove la soluzione di finanziamento più adatta alle proprie necessità, se la proposta di Equilon non dovesse risultare soddisfacente. Il discorso non vale solamente per il conto corrente che rimanda interamente alle condizioni economiche applicate alla versione Digital di CheBanca. Nel particolare abbiamo (Fonte sito ufficiale CheBanca – data 2/1/2017):

  • canone 0;
  • operazioni illimitate online gratis;
  • operazioni in filiale 3 euro;
  • bonifico urgente 5 euro.

Attraverso l’opzione filiale, ad un costo di 2 euro, tutte le operazioni in agenzia avranno un costo pari a zero (fatta eccezione quelle urgenti).

Conclusioni

Da una parte si ha l’affidabilità e l’esperienza di Compass e di CheBanca. Di contro si ha a che fare con un intermediario, il che può limitare la sfera della chiarezza a monte delle condizioni applicate.

Approfondisci

Creditis Spa – Opinioni su prestiti e assicurazioni

Prestiti Creditis: Mysura, Carta Valea e Dammi il 5

La Creditis servizi finanziari Spa è una società di intermediazione finanziaria e assicurativa appartenente per anni al Gruppo Carige con sede a Genova. Si tratta di una società che è stata al centro di lunghe trattative per la sua cessione conclusesi nel 2017 con il passaggio al Chenavary Financial Group.

Che cosa offre?

Come società specializzata nel credito al consumo Creditis eroga principalmente prestiti personali e cessioni del quinto. Tra i suoi prodotti ci sono anche la carta Valea e la copertura assicurativa del credito concesso. Vediamo tutto nel particolare:

Mysura

Si tratta di un prestito personale rimborsabile fino a 120 rate caratterizzato da una certa flessibilità a partire dalla possibilità di saltare fino a due rate, da restituire in coda al piano di ammortamento. Il nome deriva dalla possibilità di stilare un piano di restituzione “su misura” a seconda delle reali necessità individuate tramite un consulente che, come evidenziato dal sito stesso, seguirà il richiedente nelle varie fasi. Può essere richiesto per qualsiasi finalità: vacanza, cerimonia, studio, acquisto auto, ecc. I requisiti base sono:

  • età minima 18 anni;
  • età massima al termine del finanziamento 75 anni;
  • residenza in Italia;
  • reddito dimostrabile: per i lavoratori dipendenti anzianità lavorativa di almeno 3 mesi, se si è un lavoratore autonomo l’anzianità lavorativa deve essere almeno di 12 mesi;
  • avere un conto corrente (presso qualsiasi banca).

I documenti necessari possono invece essere riassunti in: documento di identità e codice fiscale; documento che dimostri il reddito percepito (compreso il cedolino della pensione, buste paga, oppure 730 e modello Unico). Il prestito può essere richiesto anche da cittadini extra Ue ma in questo caso sono richiesti:

  • permesso di soggiorno con ingresso in Italia da 12 mesi;
  • ricevuta di pagamento di utenza attestante la residenza;
  • anzianità lavorativa di almeno 6 mesi per i dipendenti.

A Mysura, in modo facoltativo, è possibile abbinare una copertura assicurativa (caso morte e perdita di impiego) che prende il nome di ‘Lucky’. (Fonte: sito ufficiale Creditis – data: 1/1/2018)

Dammi il 5

Si tratta di una ‘classica’ cessione del quinto della pensione. Come requisiti e documenti sono necessari:

  • pensione INPS o INPDAP;
  • età massima alla richiesta di 78 anni di età (al termine del rimborso l’età massima accettata è di 80 anni);
  • residenza in Italia;
  • conto corrente presso una qualsiasi banca;
  • documento di identità e codice fiscale;
  • fotocopia dell’ultimo Cud oppure dell’ultimo cedolino della pensione.

(Fonte: sito ufficiale Creditis – data: 1/1/2018)

Approfondimento: Prestiti per pensionati.

Carta Valea

La carta Valea è una carta di credito revolving che può mettere a disposizione del titolare un plafond fino a 5000 euro: acquistando con la card si rateizzano gli acquisti e si consuma il plafond, fino al suo esaurimento.

Mano a mano che si rimborsano mensilmente le rate, si ripristina la disponibilità del plafond stesso. Il Tan è fisso al 14,9% mentre il Taeg dipende dal plafond e dalle somme utilizzate (dal sito ufficiale Creditis 29-12-2017). Non è previsto un canone di gestione annuale e si hanno zero costi di incasso rid.

Lucky

Lucky è abbinabile sia a Mysura che Carta Valea. Il costo è frazionato e inserito nella spesa mensile della rata. Le condizioni massime prevedono:

  • in caso di decesso per chi è di età compresa tra 18 e 60 anni, per finanziamenti di durata massima pari a 6 anni, un capitale di 40 mila euro in caso morte;
  • per la perdita di lavoro rimborso fino a un massimo di 9 mensilità (importo massimo mensilità di 1200 euro) per sinistro, mentre si sale a 36 mensilità totali per tutta la durata del finanziamento per inabilità temporanea;
  • nel caso di invalidità permanente viene pagato tutto il debito residuo con la finanziaria fino ad un importo massimo di 80 mila euro;
  • per malattia grave 6 mensilità per sinistro e massimo 18 per tutta la durata del finanziamento (importo massimo mensile 1200).

Ribadiamo ancora una volta che parliamo di una copertura puramente facoltativa.

(Fonte: sito ufficiale Creditis – data: 1/1/2018)

Come accedere ai finanziamenti?

Creditis prevede il passaggio tramite consulente o agenzia. Per avere un primo contatto si possono utilizzare vari canali a partire dal sito ufficiale.

Collegandosi al sito ufficiale si compila il form

Si attende la chiamata da un consulente di zona per la conferma dell’appuntamento inserito in modo indicativo nel form stesso. Se si desidera invece avere un primo contatto, senza formalizzare alcun appuntamento si può andare sulla pagina destinata al ‘ricontatto’ telefonico

compilando il form seguente:

In alternativa troviamo la possibilità di chiamare direttamente il numero verde gratuito Creditis, dove un operatore risponde dalle ore 8,30 alle ore 18 dal lunedì al venerdì alla numerazione 800010909.

Approfondisci

Prestito Widiba – Il nuovo mondo dei finanziamenti 2.0

Come si ottiene il prestito Widiba in tempi brevi ?

Quando Widiba ha esordito nel mondo delle banche online in Italia, nel 2014, sembrava che i clienti ne avessero viste già abbastanza di proposte sul mercato. Invece le idee originali della piattaforma online voluta dal gruppo Monte dei Paschi di Siena hanno fatto breccia nella fiducia degli utenti, tanto da arrivare, già dopo un solo anno di condivisione, a 150 mila users e 628 consulenti finanziari.

Ma cosa è Widiba? In pratica si tratta di una banca “creata proprio dagli stessi clienti”, grazie a continui spunti, consigli, proposte e richieste, che comprendono tutti i tradizionali prodotti offerti da una banca, come ad esempio il prestito (recentemente l’offerta è stata resa ancora più completa dal lancio dei mutui). Vediamo allora come funziona un prestito Widiba e cosa lo distingue dalle altre banche.

Prestiti Widiba in partnership con Findomestic

La piattaforma bancaria più smart che si possa trovare al momento, dunque, mette a disposizione dei clienti un conto deposito Widiba, degli investimenti, conti correnti e, naturalmente, il prestito Widiba. Per offrire questo prodotto, però, questa “creatura” di MPS si è rivolta ad una delle maggiori ex finanziarie che esistono in Italia: la Findomestic Banca.

L’obiettivo è stato quello di creare una partnership allo scopo di andare incontro alla clientela, soprattutto più giovane. In pratica i prestiti vengono messi a disposizione dalla banca online e possono essere richiesti sul sito web di Widiba compilando un form. Sarà Widiba stessa che sposterà la domanda a Findomestic e dopo un tempo di attesa piuttosto contenuto si dovrebbe avere l’approvazione e, successivamente, l’erogazione della liquidità necessaria.

Approfondimento: Caratteristiche e vantaggi prestito liquidità.

Caratteristiche dei prestiti Widiba

La partnership con Findomestic consente di trovarsi di fronte ad un ampio bacino di utenti, già abituati a certe caratteristiche, come il totale abbandono del cartaceo e l’utilizzo della firma digitale, con conseguente evidente risparmio sui costi accessori. Si potrà poi adottare il metodo già noto alla banca di Bnp Paribas, cioè il cambio o il salto di rata, per modificarne l’importo oppure chiederne un rinvio nel tempo.

Interessanti anche le promozioni che periodicamente Widiba mette a disposizione dei futuri clienti, come ad esempio le agevolazioni sui tassi di investimento e l’abbattimento del canone e delle spese per chi apre un conto corrente, o degli incentivi da spendere su piattaforme e-commerce (come l’apprezzatissimo buono Amazon). Un conto corrente Widiba, infine, viene tranquillamente aperto online, anche con l’ausilio di una webcam.

Approfondimenti

Approfondisci

Pitagora prestiti – Come richiedere online un preventivo

Pitagora Spa: prestiti personali e cessioni del quinto per dipendenti e pensionati

Dipendenti pubblici, privati o pensionati: oggi hanno un’altra alternativa tra cui scegliere, oltre alle consuete banche ed istituti finanziari: Pitagora Finanziamenti S.p.A. Si tratta di una società che fa parte del gruppo Cassa di Risparmio di Asti, quindi comunque afferente ad un istituto bancario, al fine di garantire serietà e competenza. Vediamo in dettaglio le offerte proposte.

Tre proposte personalizzate: dipendenti pubblici e privati

Pitagora prestiti si occupa tanto di finanziamenti quanto di cessioni del quinto. Tre sono le tipologie di lavoratori a cui si riferiscono i suoi servizi: dipendenti pubblici (statali e parastatali), dipendenti privati, pensionati.

Soffermandoci sulla cessione del quinto, per un dipendente pubblico Pitagora Finanziamenti mette a disposizione somme che possono essere ripagate da un minimo di 24 ad un massimo di 120 rate.
Facendo un esempio: per una cessione del quinto dello stipendio di una dipendente pubblica di 35 anni di età con alle spalle 10 anni di anzianità lavorativa che ha chiesto circa 25.000 euro da restituire in dieci anni (120 mesi), Pitagora prestiti propone una rata mensile di 270 euro con un Tan fisso del 5% ed un Taeg del 6,404%.

Per un dipendente privato con le stesse caratteristiche, invece, la proposta d’esempio è quella di 20.388 euro di prestito da restituire con una rata mensile di 270 euro per 120 mesi, con un Tan fisso del 6,50% ed un Taeg del 10,526% (per altri dettagli, importo complessivo dovuto dal cliente e tasse si veda www.pitagoraspa.it).

L’offerta per i pensionati

Pitagora prestiti si occupa anche di cessione del quinto della pensione per tutti i pensionati di enti come Inps, Inpdap, Enpals (vedi anche Rinnovo cessione del quinto). Per fare un esempio, anche in questo caso, delle possibilità concesse, si consideri una pensionata di circa 66 anni di età che abbia bisogno di 22.153 euro. L’importo concesso viene restituito in rate da 270 euro al mese per circa 120 mesi. Il tan fisso è pari al 5,25%, mentre il Taeg ammonta all’8,411% (anche in questo caso per i dettagli si può tranquillamente consultare il sito web di Pitagora prestiti). Poche parole, infine, sul preventivo, che può essere richiesto in pochi minuti online lasciando alcuni dati (nome, cognome, indirizzo e-mail, data di nascita, domicilio, tipo di lavoro).

Conclusione

In definitiva consideriamo Pitagora una finanziaria da contattare in caso di necessità di liquidità: compilando il form si verrà contattati in poche ore da un consulente di zona che telefonicamente in modo gratuito e senza impegno riuscirà a calcolare, in relazione ai requisiti del richiedente e alla somma richiesta, la rata mensile del prestito.

Altri articoli: Come funziona il prestito con delega.

Approfondisci

Prestito Hello Bank! – Il finanziamento online flessibile

Hello! Project – il prestito personale online di Hello Bank!

Grazie alla convenzione stipulata tra Hello Bank!, la banca online di BNL – Gruppo BNP Paribas, e Findomestic è oggi possibile ottenere facilmente Hello! Project. Si tratta del prestito di Hello Bank! che si attiva completamente online e richiedibile in pochi click. Grazie alla firma digitale infatti non è necessario produrre documentazione cartacea e ciò permette di snellire l’iter procedurale e di ottenere la somma richiesta entro breve termine (vedi anche Finanziamenti in 24 ore).

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali, i vantaggi ed i costi di Hello! Project l’innovativo prestito personale flessibile di Hello Bank!

Banca Numero servizio clienti Esempio Hello Project* Sito Web
Hello Bank +39.06.8882.9999 -Importo richiesto: 12.000€
– Numero rate: 96
– TAN: 6,91%
– TAEG: 6,92%
– Importo rata: 161,90€
www.hellobank.it

*L’esempio riportato in tabella è relativo alle condizioni applicate da Hello Bank in data 12/01/2017. Consigliamo di rivolgersi direttamente alla banca per eventuali variazioni.

Il finanziamento flessibile di Hello Bank!: caratteristiche principali

Come già detto l’attivazione, ma anche la gestione di Hello! Project sono completamente online. Questo finanziamento può essere richiesto in qualsiasi momento da un titolare di un conto corrente che abbia depositato la firma digitale nel momento di apertura del conto stesso (non obbligatoriamente con Hello Bank).

Proprio grazie al servizio di Daily Banking infatti Hello! Project non ha costi di attivazione né spese di istruttoria e si adatta perfettamente alle esigenze di ogni cliente, grazie alla sua flessibilità; dopo sei mesi di regolari pagamenti è possibile esercitare in piena libertà le tre seguenti opzioni:

  • “Cambio Rata” che permette di variare a seconda delle necessità l’importo della rata base tutte le volte che si vuole. Ovviamente la durata del prestito varierà a seconda dei nuovi importi via via stabiliti;
  • “Salto Rata” che permette, come il nome suggerisce, di saltare fino ad un massimo di tre volte la rata posticipandola alla fine del finanziamento;
  • l’estinzione anticipata di parte o di tutto il finanziamento senza dover corrispondere nessuna penale.

Il prestito di Hello Bank!: come ottenerlo

Con Hello Bank! BNL-BNP Paribas ha voluto rispondere alle esigenze di un mercato tecnologicamente sempre più all’avanguardia con l’obiettivo di conquistare anche la clientela più giovane. Numerosi infatti sono oggi gli strumenti che permettono di operare velocemente ed in tutta sicurezza tramite il Web (vedi anche Prestiti web), utilizzabili anche per poter richiedere un prestito personale completamente online.

Sul sito è presente un simulatore che consente di conoscere immediatamente l’importo della rata in base alla durata del prestito in relazione alla somma che si richiede; una volta stabilite le condizioni del finanziamento, eventualmente consultando via chat o via telefono un consulente dedicato, basta inviare la richiesta, allegando la scansione della documentazione personale e reddituale necessaria per garantire la propria solvibilità.

Hello! Project è quindi il prestito di Hello Bank! veloce da ottenere, facile da rimborsare e che si propone con tassi particolarmente vantaggiosi grazie alle procedure via Web che permettono di abbattere notevolmente i costi di solito connessi all’erogazione di un prestito personale.

Approfondisci

Crediper – Il finanziamento 100% online veloce e affidabile

Crediper il prestito via web di Bcc come si ottiene?

Hai in progetto di affrontare qualche spesa importante nell’immediato futuro come la ristrutturazione della casa, l’acquisto di una moto (Confronta i migliori prestiti per acquisto moto), rinnovo dei computer e delle attrezzature digitali, una vacanza o delle spese per il proprio benessere, ma sei a corto di liquidità? Potresti prendere in considerazione i nuovi finanziamenti Crediper, linea di offerte e di prodotti di prestito della Bcc, Banca di Credito Cooperativo, pensati per persone giovani, dinamiche e che preferiscono il canale web a quello tradizionale, sia per la richiesta del prestito che per l’erogazione. Ecco come fare per ottenere i tuoi prestiti Crediper online, in pochi semplici passi. (Vedi anche prestiti online veloci)
Scegli il tuo progetto e il prodotto che fa per te
Crediper mette a disposizione degli utenti diversi prodotti, per soddisfare diverse esigenze. Tra questi possiamo evidenziamo le condizioni dei seguenti prodotti:

  • Crediper Prestito Flessibile :30.000 euro a disposizione, rimborsabili fino ad 84 rate mensili con possibilità di cambiamento della rata
  • Crediper Prestito Personale: con le stesse condizioni economiche del flessibile ma con importo della rata sempre fisso, per una maggiore tranquillità di progettualità
  • Crediper Small: per importi da 1.500 a 3.000 euro, con piani di rimborso dai 12 ai 24 mesi.

Come richiedere un prestito online?

Per richiedere un prestito online a Crediper non bisogna far altro che connettersi al sito web www.crediper.it ed accedere all’area della richiesta finanziamenti. Prima puoi procedere con un preventivo, che otterrai in tempo reale, dopodiché potrai passare alla richiesta vera e propria.

Quest’ultima si effettua compilando un modulo con tutti i dati di contatto. Successivamente si passerà a compilare una scheda anagrafica, e poi ancora un’altra scheda con altri dati. Durante questa procedura non dimenticarti di tenere sempre a portata di mano il codice Iban, il codice fiscale, la carta di identità e la tua busta paga. Per evitare la trafila standard (firma a penna, invio alla banca, attesa dell’approvazione), potrai usufruire della firma digitale. Se non la possiedi, puoi richiederla direttamente alla banca: ti basta avere uno smartphone. Una volta ottenuta la firma digitale, i documenti possono essere firmati e spediti online immediatamente. In questo modo risparmierai tempo ed usufruirai prima della somma messa a tua disposizione. Per tutte le informazioni dettagliate sulle tipologie di prestiti, modalità di pagamento, condizioni finanziarie applicate (Tan e Taeg) ed altro, consulta il sito www.crediper.it.

Approfondisci

Prestiti MPS – Sono convenienti?

I prestiti Mps tramite Compass: cosa cambia?

Il Monte dei Paschi di Siena è la più antica banca italiana ancora in attività. Rappresenta uno dei più importanti gruppi bancari del nostro paese con più di 2.300 filiali dislocate su tutto il territorio grazie alle quali offre prodotti finanziari per il cittadino e per le aziende.

In particolare è specializzata in servizi di private banking, come prestiti Mps, conti correnti, mutui, investimenti, ma anche attività di asset management e project financing, sia a livello nazionale che internazionale.

Dal 2011, anno in cui viene acquisita Banca Antonveneta, per Mps si è aperto un periodo di crisi che, tra alti e bassi, si protrae ancora oggi e molte sono state le fasi che hanno portato all’attuale assetto della banca.

Importante è porre l’accento sugli ultimi assestamenti societari del gruppo che hanno visto, nel corso del 2015, la fusione tra la banca e Consum.it S.p.A., la società finanziaria operante nel settore del credito al consumo appartenente al 100% al Gruppo Montepaschi. Dopo l’incorporazione della società tramite la quale erano fino a quel momento stati erogati i prestiti Mps, la banca sigla un importante accordo con Compass Banca S.p.A., società del Gruppo Mediobanca leader nel credito al consumo.

Grazie a questa nuova partnership Monte dei Paschi può oggi offrire un’ampia gamma di prestiti firmati Compass per permettere ai propri clienti di raggiungere gli obiettivi più importanti e di realizzare i desideri di sempre. Essendo Compass la società che eroga i finanziamenti, è venuto meno un servizio molto apprezzato come il calcola rata su Mps.

Tipologie e caratteristiche

Molti sono i prestiti personali Mps proposti da Compass Banca, semplici, flessibili e accuratamente studiati per incontrare le esigenze di tutti i clienti:

  • piccoli prestiti personali non finalizzati per poter realizzare i propri obiettivi in tutta libertà;
  • cessioni del quinto, finanziamenti dedicati a dipendenti e pensionati;
  • prestiti finalizzati per soddisfare esigenze specifiche, come acquistare un’auto nuova, ristrutturare una parte della casa, finanziare gli studi dei figli, etc.

Per tutte le tipologie di prestiti è possibile personalizzare la rata e la durata del contratto, che può essere compresa tra 24 e 120 mesi, e possono essere richieste cifre fino a 60.000,00.

Le convenzioni Mps

Sempre nell’ottica di incontrare la soddisfazione dei suoi clienti Monte dei Paschi di Siena ha stipulato numerose convenzioni con enti, società, aziende, ordini professionali, sindacati, compagnie assicurative, consorzi al fine di consentire ai loro soci e/o dipendenti l’accesso a particolari condizioni agevolate e convenienti, ad opportunità e a soluzioni ad hoc che consentano di risparmiare e di accedere più facilmente al credito messo a disposizione.

Approfondisci

Prestiti Coop – I vantaggi per i soci

Prestiti personali, mutui e conti correnti in convenzione con Coop

Dal 1 gennaio del 2016 i soci Coop hanno assistito ad un radicale cambiamento della società cooperativa più conosciuta in Italia e cioè la nascita di Coop Alleanza 3.0, Questa è nata dall’unione delle altre Coop, ovvero della Adriatica, consumatori NordEst ed Estense. Tale cambiamento ha portato a mutamenti anche nell’erogazione dei prestiti coop, con la nascita di un nuovo prestito sociale. Vediamo di che si tratta e cosa cambia per i soci.

Prestiti personali, mutui e conti correnti

La Coop mette a disposizione dei propri soci tutti i servizi di una vera e propria banca, che si esplicano con prestiti personali, investimenti finanziari assicurativi, mutui casa e conti correnti. (Approfondisci la differenza fra mutui e prestiti).

Per i prestiti personali, ad esempio Coop Liguria, si può contare su somme che vanno dai 2.000 ai 30.000 euro, con tasso fisso per tutta la durata del finanziamento ed un piano di restituzione previsto tra i 12 e gli 84 mesi. Coop grazie alla collaborazione con Unipol Banca consente ai soci di poter scegliere tra 4 conti correnti offerti a condizioni agevolate: Web, Easy, Due e Premium. Il costo mensile dei conti varia da 0 a 4 euro.

A questo si potrà legare anche una delle carte messe a disposizione dei soci/consumatori, come la “Socio Coop Di Più Visa” o la ricaricabile prepagata “Ri-money” (prevista per soci di Nova Coop).
Per evitare l’elevata frammentazione che si verificava spesso tra le condizioni applicate dalle varie Coop, l’Alleanza 3.0 ha reso più organico l’uso della carta Socio da abbinare al libretto del Prestito Sociale, che funziona come una carta di credito. Infatti tutti gli acquisti effettuati con essa vengono addebitati il 10 del mese successivo. Non è però dotata di funzione revolving ma funziona solamente a saldo.

Per quanto riguarda i piani assicurativi, invece, è possibile stipulare delle polizze vita, mentre per i mutui si potrà scegliere tra cinque soluzioni: Tasso Fisso, Tasso Variabile, Tasso Variabile BCE, Tasso Misto, Rata Costante.

Il prestito sociale: un investimento conveniente?

Un prodotto remunerativo particolare della Coop Alleanza 3.0 è sicuramente quello del prestito sociale (scopri i vantaggi del Social Lending). Per aprire questo prodotto (così come, in generale, ai prestiti Coop) è necessario dunque diventare innanzitutto soci. Dopo si potrà aprire un libretto su cui versare i propri risparmi e ricevere, così, un rendimento sul capitale. Con questo tipo di prodotto, inoltre, la liquidità può essere riscattata dal socio quando lo desidera. Questo perché le risorse finanziarie vengono investite per lo più in obbligazioni o titoli a tassi variabili ed a breve termine. Per sapere tutto su condizioni, applicazioni dei tassi ed altri servizi finanziari erogati da Coop Alleanza 3.0 occorre consultare l’apposito regolamento, firmato anche dall’ ANCC:Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori, sul sito web www.e-coop.it.

Vedi anche i vantaggi del Crowdfunding.

Approfondisci