Cartèsia – Quanto costa la carta revolving Cariparma?

Carta di credito Cartèsia: meglio di un prestito personale?

Oggi l’offerta delle carte di credito revolving è ampia e particolareggiata (tutte le banche ne propongono almeno una nei loro pacchetti finanziari, per ogni tipo di clientela), tanto che potrebbe risultare difficile una scelta effettuata senza una preventiva analisi delle condizioni. Una delle carte di credito in modalità revolving più convenienti può essere considerata la carta Cartèsia di Cariparma. Scopriamo il perché.

Plafond fino a 5.000 euro con rateizzazione flessibile

Carta Cartèsia (chiamata così perché dedicata al filosofo Cartesio, di cui l’immagine è impressa anche sulla carta) è la carta di credito revolving che Cariparma Credit Agricole mette a disposizione per tutti coloro che non desiderano rimborsare a saldo quanto spendono, ma preferiscono rateizzare mensilmente l’importo dei rimborsi. In questo caso il cliente può personalizzare la cifra della rata, che diventa dunque flessibile (senza comunque mai scendere sotto i 50 euro) e può disporre di un plafond piuttosto ampio, fino a 5.000 euro, da spendere per gli acquisti in tutti i negozi (fisici ma anche online) che si appoggiano al circuito Mastercard.

Nome Carta Canone annuo Plafond TAN TAEG Contatti
Cartèsia 30,00 euro Fino a 5.000 euro 14,50% 16,98%

I tassi di interesse, le commissioni e le spese

La revolving di Cariparma, carta Cartèsia, presenta tassi di interesse che ammontano ad un Tan fisso al 14,50%, mentre il Taeg è al 16,98%. Per quanto riguarda invece le commissioni da pagare esse vengono applicate sul prelievo di contante agli ATM e corrispondono al 4% dell’importo prelevato, per un minimo di 4 euro. C’è poi la commissione sulle operazioni in valuta, pari all’1% dell’importo, e la richiesta della copia dei giustificativi di spesa che ammonta a 3 euro circa. Nessuna commissione, invece, viene richiesta per il blocco o la sostituzione della carta, siano essi per furto, sottrazione o smarrimento.

In questi casi, dunque bloccare una carta Cartesia (chiamando il numero verde di Cariparma) costerà 0 euro. Veniamo ora alle spese da sostenere. In questo caso c’è da pagare la quota associativa annuale di 30 euro, che però non viene applicata se si spendono più di 1.500 euro all’anno, e l’invio dell’estratto conto cartaceo, che costa 0,85 euro al mese. Per tutte le altre info e i dettagli si consiglia di recarsi in filiale, contattare il numero verde della banca 800.77.11.00 oppure si può consultare la scheda di prodotto informativa a disposizione della clientela sul sito web www.cariparma.it

Prodotti e Servizi Cariparma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *