Carta di credito Valea: opinioni sulla revolving di Creditis

Carta revolving Valea: convengono i pagamenti rateali con le carte Creditis?

Tra le carte di credito in modalità revolving proposte da tutti (o quasi) gli istituti bancari in Italia, Banca Carige, la quale si avvale dei servizi finanziari Creditis, ha messo a punto da qualche anno la carta Valea, revolving personalizzabile che si appoggia al circuito Visa. Scopriamo di più su questa carta, soprattutto sui suoi vantaggi e svantaggi.

Nome Carta Emittente Fido TAEG TAN Contatti
Carta Valea Creditis 1.500,00 euro (massimale standard iniziale) 19,30% 14,90% Numero verde: 800 010909

Di cosa si tratta: opinioni su potenzialità e costi

Carta Valea è una revolving card che mette a disposizione del richiedente fino a 5.000 euro di plafond (con massimale standard pari a 1.500 euro), che possono essere utilizzati al bisogno, con rate di rimborso mensili che poi vanno a ripristinare il fido.

Si tratta, perciò, di una sorta di salvadanaio sempre pieno, con cui si potranno fare acquisti in tutti i negozi (fisici oppure online) che adibiscono il pagamento con circuito Visa, oltre ad effettuare ricariche, prelevare contanti agli sportelli Bancomat, fare rifornimento di carburante.

Le opinioni di chi la utilizza vertono sui vantaggi conferiti da alcuni aspetti, come nessun pagamento di canone annuo, zero euro per emissione e rilascio della carta, nessuna commissione per il rifornimento di carburante (vedi anche Prestiti più convenienti).

Buoni pareri anche per i tassi di interesse (vedi anche Tasso usura), tra i più bassi per prodotti finanziari di questo tipo. Per quanto riguarda l’estratto conto, invece, esso può essere consultato in modalità elettronica gratuitamente, mentre per riceverlo a casa in formato cartaceo occorre sostenere la spesa di 1 euro.

Abbattuto, invece, il costo relativo all’incasso della rata in rapporto interbancario diretto (RID), gratis a fronte degli 80 centesimi che venivano richiesti in passato. Resta invariato il 4% di commissione dell’importo prelevato agli ATM. Molto apprezzata, poi, la possibilità di personalizzazione della carta con l’immagine che si preferisce, anche se questa opzione ha un costo di 40 euro, addebitati il mese dopo l’emissione della carta.

Rate, tassi di interesse e condizioni di utilizzo

Sempre secondo le opinioni degli utilizzatori, la carta revolving Valea di Creditis presenta delle rate basse, ottimi tassi di interesse ed abbordabili condizioni di utilizzo. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

La rata minima ha un importo di 75 euro, e viene addebitata il giorno 20 del mese successivo agli acquisti, mentre gli interessi vengono calcolati con metodo scalare (anno civile) e presentano, in questo caso, un TAN fisso intorno al 14,90% ed un TAEG massimo intorno al 19,30%, con un numero di 25 rate ed un importo erogato di 1.500 euro.

Nel caso di rate dall’importo di 95,47 euro il loro numero scenderà ad 11, con un TAN del 9,89% ed un TAEG del 10,36%, per un importo erogato di 1.000 euro. Le condizioni di utilizzo prevedono, infine, un limite nei prelievi ATM che si attesta sui 250 euro giornalieri e 750 euro mensili. Per la registrazione, e per le informazioni più dettagliate si possono consultare il sito web dedicato a carta Valea e la relativa informativa emessa dalla banca Carige e da Creditis. Come contatti c’è il numero verde 800010909.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *