Carta Libra: conviene la revolving di Ubi Banca?

Carta rateale di Ubi Banca: vantaggi e svantaggi delle Carte Libra

Tra le molteplici offerte sul mercato di carte di credito con modalità revolving, carta Libra di Ubi Banca è forse quella che consente un maggiore ventaglio di opzioni in termini di plafond: si può infatti scegliere di avere a disposizione ogni mese da un minimo di 1.600 euro ad un massimo di 10.000 euro secondo che si opti per la carta Libra Classic, Libra Extra o Libra Gold. Vediamo di cosa si tratta e se davvero conviene questa revolving.

Nome Carta Costo annuo Fido TAN TAEG Contatti
Carta Libra da 24,00 euro 10.000,00 euro (Carta Libra Gold) 11,03% 15,98% Numero verde: 800.500.200

Tre tipi di carte, stessa comodità

Carta Libra è la carta revolving pensata da Ubi Banca per adattarsi alle diverse esigenze della clientela. Chi ha bisogno di somme piccole, solo per coprire alcune spese, può scegliere Libra Classic o Libra Extra: accesso ad un plafond da 1.600 a 5.000 euro, può essere rimborsata a saldo in un’unica soluzione (come una tradizionale carta di credito) o a rate, per la Classic e la Gold.

Modalità di rimborso esclusivamente revolving, invece, per la Extra, con la possibilità di decidere l’importo della rata. Per cifre via via più alte si può invece preferire una carta Libra Gold, con plafond ampio da 5.200 a 10.000 euro, per acquisti di prestigio. Tutte e tre le carte sono su circuito Mastercard o Visa e consentono di fare shopping in Italia, all’estero oppure online, con tecnologia contactless se si sceglie di pagare con Pos e senza obbligo di firma dello scontrino per importi più bassi di 25 euro. In più permettono l’anticipo di contanti agli sportelli ATM (vedi anche Carta revolving senza conto corrente).

Quote annuali e tassi di interesse

Per nessuna delle tre carte è escluso il pagamento di quote annuali associative, che ammontano a 45 euro per la Libra Classic, 24 euro per la Libra Extra, 70 euro per la Libra Gold. Tali spese possono però essere abbattute per la carta Extra o Gold (non per la Classic) attraverso il Rebate Program: nel primo caso qualora l’utilizzo annuale della carta superi i 1.600 euro e nel secondo caso se supera i 9.000 euro. In più bisogna mettere in conto 1 euro ogni mese per l’invio dell’estratto conto cartaceo e 2 euro che occorrono per l’imposta di bollo.

Inoltre il numero verde è unico: 800500200. Veniamo ora ai tassi di interesse: tutte e tre le carte prevedono un TAN all’11,20%, mentre il TAEG varia per ognuna di esse, portandosi al 22,97% per la Libra Classic, 19,82% per la Libra Extra ed infine di poco inferiore al 16% per la Libra Gold (vedi anche Prestiti più convenienti). Per tutti i dettagli e per approfondire queste informazioni si può consultare il sito web istituzionale di Ubi Banca, alla voce “Carta Libra”.

Prodotti Ubi Banca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *