Carta Bancoposta Più: rate, costi e pagamenti esteri

Carta revolving di Poste Italiane: opinioni Bancoposta Più

Nella società moderna, grazie alla globalizzazione che ci porta ad essere molto più mobili sia per ragioni personali che per questioni lavorative, è importante possedere carte di credito e/o carte di debito con circuiti internazionali. Poste italiane negli ultimi anni sta facendo enormi passi in questa direzione.
A partire dalla fortunatissima Carta PostePay, realizzata ormai in diversi circuiti e molto apprezzata soprattutto da chi fa acquisti online, per arrivare alle carte di credito associate al conto corrente stesso.

Nome Carta Costo annuo Fido Modalità di rimborso Scadenza mensile pagamento rata Numeri Utili
BancoPosta Più 24,00 euro 2.600 o 3.600 euro Addebito diretto in conto corrente Giorno 12 di ogni mese
  • Blocco carta per furto o smarrimento: Numero verde Italia 800.822.056.
  • Informazioni e servizio clienti: Italia 800.00.33.22 – Estero +39.02.8244.33.33

Requisiti

Per i possessori di un conto corrente Bancoposta Più e Click è possibile richiedere questa carta di credito.
Per ottenerla è sufficiente recarsi presso lo sportello informativo e farne richiesta o direttamente online. Al momento della presentazione della domanda tenete a portata di mano la tessera sanitaria, un documento d’identità, cedolino pensione o busta paga degli ultimi 2 mesi e permesso di soggiorno in caso di cittadino non appartenente all’Unione Europea (in particolare con riferimento alla UE a 27 Stati). La domanda sarà valutata dall’ emittente (Compass) dal cui esito dipenderà una possibilità di fido più o meno ampia, compresa tra 2600 e 3600 euro (vedi anche Carte revolving senza reddito dimostrabile).
In questo modo è possibile gestire in modo diverso le varie spese nell’arco del mese che verranno poi stornate direttamente dal vostro conto nel mese successivo.La carta può essere usata o.

Opzione rateale applicabile per gli acquisti

Molto comoda per alcuni versi è l’opzione rateale. Per poterne usufruire l’importo minimo di spesa è fissato alla cifra di 180 euro.

La richiesta di rateizzazione può essere inoltrata fino a due giorni prima dall’emissione dell’estratto conto e relativa trattenuta dal conto della cifra spesa (per la carta Bancoposta Più è il giorno 12 del mese successivo). Si hanno a disposizione diverse soluzioni in merito al numero delle rate. Infine, può essere bloccata la rateizzazione in qualsiasi momento semplicemente chiamando il numero verde apposito: 800.00.33.22 e vi verrà detratta dal conto corrente la cifra dovuta residua.

Servizi inclusi: assicurazione e gestione online

Tra le altre caratteristiche della Carta Bancoposta Più c’è sicuramente l’assicurazione.
Con carta Bancoposta Più, infatti, sarete tutelati in caso di furto del contante prelevato dagli sportelli ATM nelle 12 ore successive al prelievo stesso.
L’assicurazione tutela anche in caso di anomalie nei prodotti acquistati. Sia nel caso in cui il bene acquistato presenti danneggiamenti, sia che il prodotto ricevuto sia dissimile da quello acquistato (può capitare con gli acquisti online). La copertura arriva fino al 60esimo giorno dall’acquisto della merce.
Infine, potete gestire, verificare e consultare movimenti e servizi direttamente online nell’area riservata previa registrazione.

Costi di gestione della Carta Bancoposta Più

Quanto costa avere una carta di credito di questo tipo? Le condizioni generali prevedono un canone annuo pari a 24 euro. Poi c’è l’imposta di bollo pari a 2 euro ed 1 euro per l’invio dell’ estratto conto cartaceo (gratuito in caso di invio online).

Per ciò che concerne i costi relativi alla rateizzazione degli acquisti riscontriamo un TAN pari allo 0,00%, mentre un TAEG del 18,82%, in linea con le migliori carte revolving offerte sul mercato italiano come Carta Attiva di Agos o Carta Flexia di Unicredit.

Prodotti Poste Italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *