Prestito Bper – Personale a tasso fisso o variabile

Finanziamenti Bper – Tutti i prestiti a confronto

Le radici del Gruppo Bper risalgono al 1867 con la nascita della Banca Popolare di Modena anche se l’assunzione della denominazione Bper è avvenuta solamente nel 1992. Dal 1994 è iniziato un processo di acquisizioni e di espansioni che ha portato ad un forte ampliamento dell’organigramma societario e ad una maggiore presenza su vari territori e Regioni italiane.

Tra queste si segnala l’Abruzzo soprattutto grazie all’acquisizione della Carispaq e della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona e l’Emilia Romagna per l’acquisizione della Banca Popolare di Ravenna.

Tra i prodotti proposti dal gruppo troviamo anche una buona sezione di prestiti dove è presente anche una possibile soluzione a tasso variabile

I finanziamenti

L’offerta è concentrata soprattutto sui prestiti personali. Per i privati ci sono 4 prodotti, che vantano un “piccolo prestito” a tasso fisso e tre finanziamenti con importi che arrivano fino ad un massimo di 30 mila euro (Fonte: sito ufficiale Banca Bper – Data: 15/02/2018). A questi si aggiungono poi il Valore Casa, quello Giovani, il prestito Libri, il finanziamento Senza Barriere e la cessione del quinto. Vediamo nel dettaglio le principali caratteristiche:

Prestito Mini

Per questo finanziamento l’importo va da un minimo di 1000 fino ad un massimo di 3 mila euro. La durata dei rimborsi deve essere scelta tra 12 e 36 rate, mentre l’importo della rata minima parte da 30 euro mensili. Non sono applicate né imposta di bollo e né costi di istruttoria. Al 15-02-2018 (da sito ufficiale Bper) il Tan massimo è del 9,9% mentre il Taeg massimo è pari a 11,63%. Il tasso è solo fisso.

Esempio Prestito Mini su una somma di 3000 euro

Le condizioni proposte saranno (Fonte: sito ufficiale Banca Bper – Data: 15/02/2018):

  • durata piano di ammortamento 24 rate;
  • Taeg 11,71%;
  • Tan 9,9%;
  • interessi passivi alla scadenza: 339,55 euro;
  • rata mensile di 138,30 euro.

Approfondimento: Preventivi prestito da 3000 euro.

Prestito Leggero

L’importo sale da un minimo di 3 mila ad un massimo di 30 mila euro. Anche la durata di rimborso sale partendo da un minimo di 36 ad un massimo di 72 rate. Nei primi 12 mesi di rimborso si paga una rata più “leggera”. Il Tan va da un minimo di 7% fino a un massimo di 9,5% (rilevazione 15-02-2018 da sito Bper). Il Taeg va da 7,7% a 11,92%. Anche i questo caso il tasso di interesse può essere solo fisso.

Esempio “Prestito Leggero” calcolato su 12 mila euro

In questo caso le condizioni economiche saranno:

  • Taeg 7,96%;
  • Tan 7%;
  • durata 60 rate;
  • interessi passivi al termine del piano pari a 2.572,89 euro
  • rata mensile 118,42 euro per i primi 12 mesi e poi 272,99 euro

Finanziamento “A tasso Fisso”

Si tratta di un prestito personale flessibile, in quanto è accessoriato con delle opzioni che permettono di saltare la rata o cambiarne l’importo. La somma che si può richiedere deve essere compresa tra i 3 mila e i 30 mila euro. La durata del piano di rimborso invece va da 12 ai 120 mesi. I tassi sono determinati a seconda dell’importo e della durata scelti. Per questo il Tan può essere compreso tra il 6,5% e il 9,50% mentre il Taeg tra 7,28% e 13,12% (Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018).

Esempio Prestito Tasso Fisso su 10 mila euro.

Condizioni applicate:

  • Taeg 7,60%;
  • Tan 6,50%;
  • durata di rimborso 60 rate;
  • interessi passivi alla scadenza di 1.782,33 euro;
  • rata al mese di 195,66 euro.

(Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018)

Finanziamento A tasso variabile

L’unica possibilità di poter sfruttare, in un prestito personale, un tasso variabile si ha con questa tipologia, il cui importo dovrà essere sempre compreso tra i 3 mila e i 30 mila euro. La durata va da 12 a 120 rate e il vantaggio che si può ottenere è dettato da eventuali momenti di ribasso dei tassi di mercato (con indicizzazione all’euribor). Il tan è tra 6,5% e 9% mentre il Taeg va da 7,27% e 12,80%.

Come costi previsti accessori ci sono poi da aggiungere le spese di istruttoria e l’incasso rata (1,5 euro) e le comunicazioni periodiche 0,9 euro.

Quali alternative?

Come detto Banca Bper non offre ai propri clienti solo i 4 finanziamenti suddetti. La sezione prestiti è infatti arricchita da:

Prestito Valore Casa

Fino a 75 mila euro da rimborsare in massimo 10 anni per fare lavori sulla propria casa per renderla più ecologica ed efficiente.

Prestito Giovani

Importo compreso tra 500 e 15 mila euro da rimborsare in massimo 120 rate.

Prestito Senza Barriere

Da 1000 a 25 mila euro per aiutare le persone con disabilità ad affrontare le varie spese documentate.

Prestito libri e PC zero

Il finanziamento è rivolto ai genitori che devono affrontare spese per i propri figli. L a somma richiedibile è compresa tra i cinquecento ed i 5000 euro da restituire al massimo in 3 anni.

Cessione del quinto

Nella proposta dei prestiti è presente anche una cessione del quinto per pensionati e dipendenti a tempo indeterminato e per i pensionati. La durata massima è pari a 120 mesi e la rata rimane fissa per tutto il piano di ammortamento.

(Fonte: sito Bper – Rilevazione al 15-02-2018)

Approfondimenti: Cessione del quinto dipendenti privati e Prestiti per pensionati.

Come si richiedono i finanziamenti?

Bisogna recarsi presso una delle 1300 filiali presenti nelle varie Regioni. Per conoscere o ricevere informazioni si possono invece usare vari canali:

E’ possibile anche utilizzare il form di contatto sul sito che prevede la compilazione di tre schermate per arrivare a ottenere un ricontatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *