Ho bisogno di soldi urgentemente: 3 alternative al prestito

Cerchi un modo per ottenere soldi in tempi brevi? 3 alternative al finanziamento

La crisi economica che ha investito il nostro Paese negli ultimi anni ha costretto gli istituti bancari ad alzare le pretese nei confronti dei cittadini alla ricerca della liquidità necessaria per far fronte alle crescenti spese quotidiane (vedi anche finanziamenti per stranieri).

Tale irrigidimento ha spinto i privati e le aziende a ripiegare su fonti alternative di approvvigionamento monetario: esistono infatti situazioni in cui il bisogno dei soldi è talmente urgente che non è possibile attendere che le banche tornino ad essere più accondiscendenti nelle pratiche di finanziamento. Scopriamo insieme quali sono le 3 valide alternative al prestito bancario (vedi anche Come richiedere un prestito personale online), per ottenere subito denaro.

  1. Scambio tra privati, una novità social
    Servizio Tasso offerto sui Prestiti Remunerazione garantita ai Prestatori
    Smartika 5,60% 6,59%
    prestiamoci logo Prestiamoci da 5,34% da 4,92%

    I tassi riportati in tabella anche a aggiornati al 2/02/2016, variano in base al profilo del richiedente o investitore.

    Il web è di sicuro una delle leve principali dello sviluppo di questa modalità di scambio monetario: il prestito tra privati (vedi anche Social Lending), infatti, rappresenta la nuova frontiera per l’ottenimento temporaneo di denaro (vedi anche Prestiti cambializzati veloci). Con l’eliminazione degli intermediari tutto diventa più semplice: le pratiche sono alleggerite, i tassi di gran lunga più bassi, e le modalità di rimborso concordate tra le parti. Il tutto avviene su piattaforme certificate ed autorizzate da Banca d’Italia. Quindi massima sicurezza, risparmio garantito e soldi a disposizione nel giro di pochissimi giorni. Per sapere cosa fare, bisogna prima registrarsi sulla piattaforma scelta, quindi inviare i documenti richiesti ed aspettare la risposta.

  2. Leasing, un sempre verde quando si parla di acquisti
    Chi è alla ricerca di liquidità immediata per l’acquisto di un bene può ricorrere all’opzione del leasing (vedi anche Leasing auto 2016), la forma di pagamento dilazionato che prende a garanzia l’oggetto d’acquisto. In questo modo il credito viene facilitato da una sorta di ipoteca sul prodotto comprato, tipicamente l’automobile, che funge da sicurezza per l’istituto bancario o per la finanziaria che eroga la somma necessaria all’acquisto. E’ una delle modalità più tradizionali per l’approvvigionamento monetario, ma la sua natura win-win per entrambe le parti in gioco rende il leasing uno strumento sempre attuale e moderno per chi ha fretta di ottenere soldi.

  3. Crowdfunding
    Come lo scambio tra privati, anche il crowdfunding è nato e si è evoluto su larga scala grazie alla rete. In questo caso alla base della richiesta, per ottenere il denaro in brevissimo tempo, è necessario avere un’idea o una finalità da condividere con il mondo virtuale. Tale pratica di microfinanziamento può avvenire in modo virale, tramite un sistema di ricompense: in sintesi, i finanziatori sono disposti a dare credito a patto di ricevere qualcosa in cambio qualcosa che sia di loro interesse. Da un ringraziamento ufficiale, fino ad un vero e proprio regalo, basta un po’ di fantasia per sdebitarsi al meglio con chi offre un reale supporto economico.

Altri articoli collegati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *