Assegno sociale – Requisiti e limiti Inps

Assegno sociale – Qual è la cifra massima erogata dall’Inps?

I cittadini che si trovano in condizioni economiche disagiate e che sono al di sotto della soglia di povertà determinata dal reddito possono da molti anni usufruire di un aiuto da parte dello Stato, un contributo che fino ad un ventennio fa circa veniva definito “pensione sociale” e che dal 1997 va sotto il nome di assegno sociale. Scopriamo cosa è un assegno sociale, quali sono i requisiti da possedere per ottenerlo e a quanto ammonta un importo singolo per il 2017.

Cos’è e quali sono i requisiti per richiederlo

Quando si parla di assegno sociale ci si riferisce ad una prestazione economica da parte statale, versata dall’Inps, Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Importante sapere che l’assegno sociale non deve essere considerato come definitivo, ma possiede carattere provvisorio: viene cioè erogato nel mentre persista la condizione di indigenza.
Quindi ad esempio l’assegno sociale concesso per il 2013 non dà diritto in automatico al percepimento per il 2014 o sul 2015, ma ogni anno bisogna essere in possesso dei requisiti minimi necessari.(Vedi anche i Prestiti pluriennali Inpdap)

Può essere richiesto da tutti i cittadini italiani che abbiano superato i 65 anni e 7 mesi di età (per i cittadini comunitari occorre l’iscrizione all’Anagrafe del Comune di residenza, mentre per gli extracomunitari serve il permesso di soggiorno di lungo periodo) con almeno 10 anni di residenza in Italia e stato di bisogno economico. Quest’ultimo lo si rileva dal reddito personale per chi vive solo, o dal reddito cumulativo dei coniugi, in caso di persone sposate.

Limiti di reddito e importi erogati

Per il biennio 2016-2017 l’importo massimo erogabile per prestazione mensile ammonta a 448,07 euro (per 12 mensilità più una), mentre i limiti di reddito per poter fare domanda di assegno sociale ammontano a 5.824,91 euro per le persone non coniugate e a 11.649,82 euro per i coniugi. Ai fini del calcolo del reddito vengono conteggiati, tra le altre cose, anche il possesso di eventuali immobili e terreni, la vincita di concorsi a premi, tutti i tipi di pensione, gli assegni alimentari.

Approfondisci anche la Cessione del quinto INPS.

Tra le voci che invece non fanno parte del conteggio del reddito troviamo l’indennità di accompagnamento, i TFR, il reddito arretrato di un precedente lavoro all’estero. Per richiedere un assegno sociale si può compilare la domanda in maniera telematica sul sito web dell’Inps, recarsi presso il patronato più vicino, oppure telefonare al call center dell’Inps al numero gratuito 803164 (se si chiama da fisso) o al numero a pagamento 06164164 (se si chiama da mobile). Per tutte le informazioni più dettagliate si veda: www.inps.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *